Archivi del mese: giugno 2005

Ringraziamento…

Vorrei approfittare di questo
spazio per ringraziare pubblicamente l’amico ERIK che di ritorno dalla Thailandia èsembrato
Babbo Natale dato che ha lasciato pensierini a tutti…
Beh, in effetti a qualcuno l’ha
dimenticato…
 
Cmq belle le magliette e i
porta-incenso e tutti gli altri oggetti d’artigianato locale!
 
Stupende le foto che hanno fatto
venire a tutti noi la voglia di andare in posti ancora incontaminati (o
quasi…) come quelli da lui visitati!
 
Certo, l’unico appunto che si può
muovere a Mucca Pazza è che è tornato un pò GAIO!
Annunci

NON NE POSSO PIU’!!!

Non ne posso più di chi
il mercoledì a
pranzo mi dice "Buon weekend", quando siamo a
metà settimana!!!

Gara 3 finale PLAYOFF Campionato C2 gir.B Sicilia:

AMATORI MESSINA 102 
BASKET
ACIREALE
68
 
La partita si è svolta a porte
chiuse per motivi di ordine pubblico,
dopo che il Questore di Messina ha
dichiarato inadeguato l’impianto della palestra Juvara di Messina.
 
Purtroppo finisce il sogno di
approdare in C1 per il Basket Acireale, ma obiettivamente l’impresa di battere
lo squadrone messinese a domicilio era davvero un sogno proibito per Antronaco e
compagni.
Resta la soddisfazione di essere
arrivati per la seconda volta consecutiva in finale e per aver inferto l’unica
sconfitta stagionale alla squadra dello Stretto.
 
Arrivederci all’anno
prossimo!!!
 
 
 
AMATORI BASKET MESSINA IN SERIE C1.
 In uno Juvara vuoto ma con almeno 300 tifosi alle porte (presidiate
dalle forze dell’ordine) a far sentire la loro presenza, il presidente
Centorrino ed il suo  team dimostrano, qualora ce ne fosse ancora bisogno,
che i più forti in questa stagione sono sempre loro e con un 102 – 68 asfaltano
ancora una volta l’Acireale dimostrando che il passo falso di mercoledì è
servito solo per festeggiare la promozione tra le mura amiche riempitesi dei
calorosi tifosi soltanto dopo la fine dell’incontro. 

 E la festa può
cominciare!!!

X ERIK

Ti sei perso una partita davvero
avvincente e soprattutto l’aggressione del presidente del Messina verso
Ugo…
In 5 min è successo di
tutto…
figurati che alla fine c’erano tre
volanti di polizia e un paio di vigili urbani…
Incredibile…
A Messina domenica sarà dura, ma
credo di andarci con tutta la compagnia.
 
 
Mi
raccomando, torna! non vorrei che il posto ti piaccia
troppo

FINALE PLAY OFF GARA 2

BASKET
ACIREALE
89 AMATORI Messina 76
 
Dopo gara 1 giocata
domenica scorsa a Messina tra l’Amatori e il Basket Acireale e vinta dalla
corrazzata Amatori con un pesante 105-67 Nessuno avrebbe scommesso un centesimo
per i  ragazzi acesi.
Ma il basket è bello
perchè può succedere di tutto…
 
 
 
Partivano bene i
ragazzi di Guadalupi, che conducevano abbastanza agevolmente il primo quarto
lasciando l’Amatori ad una decina di punti…
La squadra messinese
sembrava spaesata e priva di mordente, tanto che Antronaco e compagni
imperversavano su tutti i fronti.
 
Anche il secondo
quarto finiva a favore degli acesi per 51-23.
 
Il numeroso pubblico
non credeva ai propri occhi!
 
Episodio increscioso
mentre le squadra tornavano negli spogliatoi.
Il presidente
dell’Amatori Messina, rispondeva a qualche battuta sarcastica di alcuni tifosi
acesi, scavalcava la recinzione e si scagliava contro di loro causando una
vera rissa. Per dippiù i tifosi messinesi raggiungevano il proprio presidente e
si è rischiato il peggio.
Per fortuna le acque
si sono "calmate" in breve tempo.
 
Alla ripresa del
gioco l’Aci Basket sembrava trasformato e nel giro di 5 minuti si vedeva quasi
raggiunto da un Amatori che, con gli argentini Paulig e Fucek e il messinese
Bonomo, sembrava rigenerato, quasi dopato…
 
Tutto finito?
Neanche a parlarne!
 
Dopo l’aggancio sul
65-65 infatti la partita procedeva punto a punto in un susseguirsi di vantaggi
ora per l’una ora per l’altra squadra.
La situazione falli
si faceva pesante sia per Messina che per Acireale. A pagare di più era
però l’Amatori, dato che i giocatori costretti ad uscire erano Paulig e Fucek,
oltre a Bonomo e Bartolone, mentre per Acireale erano prima Panicola e poi
l’ottimo Antronaco.
In queste condizioni
e grazie ad uno stoico Trombatore (infortunato alla caviglia ma pronto a
piazzare una tripla decisiva..) e ad un importante Cafiso, Aci Basket portava a
termine l’impresa.
La prima sconfitta
della stagione era servita all’Amatori Messina.
 
Adesso ci si gioca
la C1 a Messina, dove il pronostico è tutto per i padroni di casa che potranno
contare sul numeroso pubblico.
Ma l’orgoglio impone
a Gumina e compagni di provarci fino alla fine, di provare a scrivere un finale
diverso di quello già scritto…
 
Una nota va dedicata
al pubblico acese, che come previsto era costituito da TUTTI gli appassionati di
basket, compresi i sanluigini battuti nel derby di semifinale, tutti uniti nel
nome di Acireale.
 

Situazione societaria A.S. ACIREALE

Attualmente la mia mente è
occupata da pensieri calcistici che riguardano la prossima stagione agonistica,
che vedrà l’Acireale nuovamente in  C1!
 
Effettivamente la mia
preoccupazione nasce dal fatto che durante la stagione non si è pensato di
contrattualizzare i giocatori in scadenza che meritavano la riconferma. Mi
chiedo perchè….

Al solito, il motivo è
legato al fatto che la società non era così sicura di continuare per la stagione
a venire?
Lasciando stare l’allenatore, perchè non confermare Acri che ben si
è comportato fino ad ora?
Cmq, oggi è finalmente il primo di giugno e i nodi
dovrebbero essere sciolti, ma fin quando non sarà chiaro tutto MAI ABBASSARE LA
GUARDIA!
I miracoli risultano raramente…ma due di fila non si sono mai
visti!