Archivi del mese: ottobre 2005

partita di Basket S.Luigi -Palazzolo

SAN LUIGI ACIREALE – AKRAI PALAZZOLO 8747
 
Non c’è partita tra il Nika e il Palazzolo.
La compagine acese domina in tutte le zone del campo e strapazza il malcapitato Palazzolo.
Insomma per i ragazzi di coach Sergi la stagione inizia bene.
Già dopo il primo quarto la sensazione è che gli acesi non vogliano infierire nello scarto.
Si va al riposo con 32 punti di differenza tra le due squadre : 52-20
Poi nella seconda parte di gara , ordinaria amministrazione di gioco fino alla fine della partita.
In evidenza Vitale, con 17 punti, e Ganci con 14.
Si dovranno aspettare confronti più impegnativi prima di trarre conclusioni affrettate, ma l’imprssione è che anche quest’anno si possa puntare ai play-off per la C1!

ACIREALE LUCCHESE 0-0

Acireale – Lucchese
0-0
 
Ottima prestazione dell’Acireale contro una
quotata Lucchese "grandi firme".
 
I ragazzi acesi hanno preso in mano le redini
dell’incontro e soltanto per qualche inesperienza non hanno ottenuto la meritata
vittoria.
L’incontro è stato diretto da un PESSIMO arbitro
che sorvolava sugli interventi duri dei rossoneri (non ammonendo nessuno) e
andava pesantemente nei confronti dei siciliani, acui negava pure un calcio di
rigore nettissimo a metà del secondo tempo.
 
La partita è sempre nelle mani dell’Acireale che
stringe d’assedio la Lucchese, per la verità senza essere comunque troppo
pericoloso.
Giglio e Miftah fanno il loro dovere, anche se il
marocchino dovrebbe essere un pò più rapido e un pò meno fumoso.
La partita cambia un pò quando, quasi
contemporaneamente, si infortunano i due attaccanti: Giglio, è costretto ad
uscire in barella per un colpo alla testa subito da un avversario durante uno
scontro aereo (per lui un pò di stato confusionale), Miftah,invece accusava un
dolore muscolare dopo un dribbling sull’out sinistro e stringeva i denti fino al
45′.
Da segnalare alcune deliziose giocatte di
Genevier, non sfruttate dai compagni.
Nel secondo tempo, l’Acireae continuava la sua
manovra che a colte risultava essere davvero convincente, ma acausa delle
defezioni e dei conseguenti cambi, non riusciva mai a sfondare.
L’impressione a fine gara è che se si contunuerà
a giocare sempre allo stesso modo e con la stessa intensità presto la squadra
potrà darci delle belle soddisfazioni.
Peccato che insieme
a Giglio non ci sia una seconda punta un pò più rapida di Miftah, alla
Meloni, ad esempio, perchè
la squadra sembra crescere
abbastanza bene. Splendida la difesa con l’ottimo Di Dio a svettare su
tutti.Buono il centrocampo con Scarlato e Coppola ovunque.
 
Il prossimo turno sarà di lunedì, in diretta su
RAIsportsat, e poi il 16 c’è il derby col Gela.