Archivi del mese: marzo 2006

Comunicato del Sindaco

Dal sito www.forzacireale.it:

 

Parola alle Istituzioni

giovedì 30 marzo 2006 – 21.28

Pubblichiamo un comunicato a firma del Sindaco di Acireale Avv. Nino Garozzo e dell’Assessore allo Sport Gianluca Cannavò che fa il resoconto degli incontri avvenuti tra i rappresentanti delle Istituzioni ed il presidente dell’Acireale Calcio. Riportiamo integralmente il comunicato, vero e proprio atto di trasparenza nei confronti dei tanti tifosi che in questi giorni si sono interrogati sulle sorti e sul futuro della principale compagine calcistica cittadina.

Il Sindaco di Acireale Nino Garozzo e l’Assessore allo Sport Gianluca Cannavò,
– premessi gli incontri avuti con l’attuale presidenza dell’Acireale Calcio Sig. Giuseppe Mauro e con una rappresentanza della tifoseria granata e gli impegni assunti dal presidente;
– ritenuto che ad oggi non sono stati mantenuti tali impegni neppure per la parte relativa alle piccole spese correnti alcune di urgentissimo soddisfacimento;

– ritenuto, quindi, che l’attuale gestione presenta macroscopiche anomalie di dubbia comprensione a poche settimane dal passaggio di proprietà e per le quali ancora non si comprendono le reali ragioni del subentro dell’attuale presidente;

– ritenuto che i toni e le dichiarazioni rassicuranti quanto non addirittura trionfalistici del Sig. Mauro sono stati smentiti dai fatti concreti che gettano discredito sulla gloriosa squadra di calcio e sulla Città intera;

– ritenuto che questa Amministrazione aveva dato una disponibilità alla collaborazione ma a patto che i comportamenti fossero chiari, trasparenti e animati da obiettivi di pubblico interesse;


– ritenuto che l’Ente non può essere coinvolto in attività gestionale di dubbia correttezza giuridica e morale;

anche a salvaguardia della Istituzione rappresentata e della Città, comunica la indisponibilità a proseguire qualsiasi forma di collaborazione o di rapporti con il presidente dell’Acireale Calcio e suoi collaboratori in quanto ritenuta l’attuale gestione non affidabile.

L’Amministrazione, consapevole della delicatezza del momento, continuerà nell’impegno assunto di ricercare possibili soluzioni alla vicenda nelle forme che si dovessero rendere necessarie. In tal senso sarà assicurato il rapporto con la Città e i suoi tifosi attraverso incontri, comitati spontanei e ricerca di partner interessati ad assicurare una gestione dignitosa della nostra società di calcio.

Al tecnico Ugolotti, ai giocato e ai collaboratori il nostro sostegno e il nostro incoraggiamento in una fase così delicata del campionato e la promessa che l’Amministrazione e la Città non li deluderà.

L’Amministrazione invita gli sportivi ad essere presenti domenica allo stadio perché ricominci il nostro cammino con meno millanterie e più rispetto per la nostra storia e la nostra bandiera. 

Il Sindaco
Nino Garozzo 

L’Assessore allo Sport
Gianluca Cannavò

Cosa aggiungere di più a queste condivisibilissime parole del Sindaco?

Il sig. Mauro, abile venditore di fumo, degno di personaggi ancor più squallidi di lui, è una persona scorretta oltre che inaffidabile. Speriamo che si TOLGA di piedi prima di subito…

Giornata Granata

Giornata GRANATA
 
Domenica 2 Aprile 2006
in occasione della partita
 
AcirealeFoggia
 
non saranno validi gli abbonamenti
(si pagheranno 5 € in curva e 10 € in tribuna)
 
 
 
Aiutiamo TUTTI
(politici,giornalisti ed arbitri compresi…)
la nostra amata società e stringiamoci 
attorno ai nostri colori.
 
 
 
 
NON MOLLARE MAI! 
 
 
 

Le pagelle della settimana

PippoFino del sabato voto 10: sonnecchia tutta la giornata lasciando intendere  di avere passato una nottata di bagordi,ricchi premi e cotillons. Sbaglia tanto e di certo il risultato non lo aiuta a tirarsi su. Ma tra questo grigiore generale emerge all’ultimo in lui l’odio che ci accomuna tutti e, nonostante situazioni avverse, spedisce negli spogliatoi il piccolo elefante che usciva dal pantano triste e sconsolato tra i barriti di protesta dei compagni di branco.

 

La zita di PippoFino voto 7 : nonostante gli sforzi per propiziare da par suo la vittoria sanluigina, non riesce nell’intento. La buona volonta’ va comunque premiata.

Da sottolineare, inoltre, l’ennesima promessa da marinaio di cui si rende ancora una volta protagonista il Vighello nei suoi confronti.

 

 Pero Vigo del sabato voto 9 : il buon Vigo si presenta baldanzoso e spavaldo al settimanale appuntamento con il fischietto di turno, dimostrando da subito – con il rito dello sputo al datario – la sua endogena avversione, assicurando nel contempo l’assoluta compatibilita’ della stessa avversione con l’impegno assunto. Da applausi, a fine gara, il gesto con cui, augurando buona fortuna al tanto odiato elefante accompagnatore, gli stringe la mano con la quale si era appena lavato i genitali!

 

Acireale voto 10 e lode: si…siamo di parte! Ma la voglia che i picciotti ci hanno messo a Massa doveva essere premiata! Abbiamo più volte riempito di bei voti l’Aci di quest’anno, nonostante lotti per non retrocedere, e quindi dopo una vittoria che potrebbe essere la svolta della stagione non dobbiamo far altro che premiare questa squadra! SPERIAMO BENE!

 

S.Luigi voto 3: altro big match perso…Per il S.Luigi vale il discorso inverso di quello dell’Acireale. L’ennesimo scontro “caldo” viene cicato clamorosamente dalla Nika e forse scaricare tutte le colpe su Sergi è diventato un alibi per tutti i componenti della Rosa…I due lunghi non valgono santaera, Vigo è quello che è… Maugeri e Vitale neppure si avvicinano ai due Messina…Insomma non è che abbiamo sopravvalutato questa squadra???

 

I 7 magnifici ultrà partiti da Aci + il resto del residenti al Nord voto 10 e lode: Non potevamo non premiare queste persone che contro tutto e tutti vanno fuori casa così lontano con una squadra che non vive un momento felicissimo. Anche loro sono protagonisti della vittoria della squadra e sono da esempio a tutta la città perché questo vuol dire AMARE una cosa…che sia una squadra o un ideale. Vorremmo sottolineare questo al sedicente mDa che scrive porcherie su fancity circa il corteo Granata…

 

Barone Corvaia&Battiato voto 3: cercare scuse per la cena con un giocatore del Cacania risulta più ridicolo di aver partecipato alla cena stessa!!! Patetica la scena in cui tentano di spiegare allo stesso l’odio che noi acesi proviamo nei confronti di Pulvirentigor e del malefico cane Russo (il quale poi ha anche segnato sabato…)  e non gli dicono che ogni sabato pomeriggio sperano che l’aereo su cui viaggia la squadra del cacania abbia un “minimo” problemino di stabilità e di assetto in volo….

 

Giusy voto 6 : organizza al suo modo, cioè a muzzo, una scampagnata per il suo compleanno (auguri…) e come sempre dimentica qualcosa: l’orologio, e infatti si presenta con oltre mezzora di ritardo!; che alcuni commensali non mangiano carne, infatti prepara circa 45 kg tra sasizza e invottini e un bel ragù alla bolognese per condire la pasta…; e, cosa grave in quanto festeggiava il compleanno…le candeline (vabbè che sarebbero state ormai tante, ma il simbolo….)!

 

Simona voto 5: ammira il suo spendito pres lavare la macchina meglio di se stesso…ma non muove un dito per aiutarlo! Anzi lo invita a muoversi perché si sta annoiando…Pres, lassa stari…i fimmini su fatti accussì!

 

Ilpres voto 3: trova un ottimo metodo per impiegare l’attesa per il pranzo domenicale lavando e sgrasciando la macchina. Certo, ammazzerebbe chi gli dice: “Quanto vuoi per lavare la mia?” . però per rimanere nel clima goliardico della giornata risponde a tutti con un sorriso alla Berlusca e non fa polemica….Sempre PEGGIO!

 

Simona appena finisce la partita dell’Aci voto 8:  veder scorrere la commozione sulle sue guanciotte ancora sporche di invottino per la vittoria dell’Acireale è come sentir piangere Daniele Trovato alla radio…PAZZI!

 

Fedele alla linea voto 8: non va in trasferta e l’Aci vince a differenza di Martina! Forse è il caso che se ne stia a casa anche domenica prossima? Che sia lui il male oscuro tra le mura amiche???

 

L’Imbrusatore voto 9: Peccato…E’ stato scoperto sul più bello! Da vero professionista dell’imbrusatura, aveva presentato  Franz (Zappa) Denaro come un amministratore delegato con i fiocchi, aveva chiamato per la regia societarie un grande del cinema Francis Ford Salvo Coppola e si era persino inventato un partito con cui presentarsi alle elezioni nazionali! Un mito…Ma ilpres ci aveva comunicato in tempi non sospetti che questo fosse un artista degno di ben altri palcoscenici. Purtroppo per lui si è fatto sgamare da un ex-cronista dell’Acireale, attualmente sindaco di Acireale, e da un ex-affettatore di alimenti, attualmente assessore… Davvero un’ottima recita condita da una rovinosa sparizione dalla scena.

 

Il Garante della Pubblicità voto 2: oscura il nostro candidato alle elezioni per il suo spot elettorale PATA. Vabbè che siamo in tempi di par condicio ma il lavoro è lavoro…Adesso il nostro Rocco dovrà tappare i buchi del palinsesto televisivo…

incontro col Sindaco

Stamattina si è svolto il secondo incontro tra il sindaco Garozzo e l’assessore Cannavò e il sedicente presidente Mauro. Dall’incontro ancora una volta è emerso il fatto che Mauro non riesce a garantire neanche un decimo di quello che aveva promesso e che la settimana di tempo chiesta nel primo incontro non gli è servita a nulla, anzi è emerso che da qualche giorno è SCADUTA una rata delle Tasse che DEVE essere pagata per avere le carte in regola con la Covisoc.
Forse la novità più importante è che Mauro avrebbe trovato una cordata di imprenditori cacanesi interessati all’acquisto della società, ma a mio parere o si sanno i nomi di questi o è meglio che Mauro non conduca nessuna trattativa. Due legali di questa cordata hanno chiesto ed ottenuto un colloquio con Mauro in presenza del Sindaco proprio stamattina.Il Sindaco ne avrebbe accertato la professionalità, ma ha pototo sapere per conto di chi hanno chiesto di visionare i libri contabili.
Alla fine dell’incontro il Sindaco ha ribadito che se entro domani Mauro non provvederà a pagare la rata delle tasse, si opterà per una gestione commissariale della società e che è pronto a far partire un comitato di "emergenza" che aiuti l’A.S. Acireale nella gestione finanziaria di questi ultimi mesi di stagione agonistica. Inoltre ha detto dell’interessamento di un’altra cordata, a quanto pare più gradita in quanto da lui conosciuta, di cui però non ha voluto rivelare altri particolari.
Insomma sembrerebbe un pò di luce alla fine del tunnel.
Se potessi esprimere un parere, preferirei che le trattative siano condotte dal Sindaco che non da Mauro, imbrusatore e gran attore di professione… Quindi speriamo che le persone che intendono avvicinarsi all’Acireale siano note e soprattutto serie.
 
Un’ultimo pensiero vorrei rivolgerlo a DI(s)Grazia…che si è lavato le mani e ha ceduto la società a chissà quali condizioni…
Mi viene il dubbio che la vendita di Giglio, e l’eventuale accordo non scritto col Napoli, sia stato il prezzo che Mauro ha pagato a Di(S)Grazia per la cessione della società.Troppe cose non tornano, non ultimo il fatto che la vecchia proprietà non si è lamentata del mancato pagamento dell’atto di cessione societario. E non credo che la società sia stata REGALATA a Mauro…
 
ilpres

La partita della NIKA

NIKA S.Luigi AcirealeMELILLI 64-80
 
La Nika si rompe sull’ostacolo Melilli cadendo sul parquet amico.
Non era questa la partita che il pubblico si aspettava, perchè vabbè perdere col Melilli, ma vedere una squadra sbandata è un pò troppo.
Le scelte di coach Sergi non sono ripagate dal punteggio e il continuo ricorrere alla rotazione del quintetto, eccezion fatta per Ganci, non porta lontano la squadra acese.
Malumore sugli spalti e sensazione che contro le big del campionato il san luigi sia meno esperiente e molto legato più alla prestazione dei singoli che all’insieme squadra.
A dir il vero il Mlilli sta tutto nel quintetto base, con i fratelli Messina e prendersi l’onere delle conclusioni, Santaera a dominare da solo i due lunghi sanluigini (Vetrano si svegli o pensi ad altro…), Siracusa a mettere quei punticelli che servono ad allungare il divario.
Tutto questo basta per mandare in aria i piani di Sergi, il quale poi "non legge" la aprtita ed insiste su un esausto Ganci ed un inconcludente quanto indisponente Vetrano, liotro fino alla fine…
Il primo quarto è abbastanza equilibrato con le due squadre che rispondono colpo su colpo ai vari attacchi, il punteggio alla fine dei primi 10 minuti è 16-17.
Anche il secondo quarto procede abbastanza equilibrato con Maugeri che dopo un minuto deposita il primo siluro che porta la Nika avanti: 19-17.
Il quarto procede sulla falsa riga del primo, si va al riposo sul 35-37.
Il terzo quarto è davvero da dimenticare per la Nika, pian piano la partita sfugge dalle mani degli acesi che subiscono un parzialino 2-10 niente male davvero (37-47).
Questi dieci punti diventeranno un vantaggio abbastanza gestibile per una squadra esperta come il Melilli, nonostante i 4 falli del più grande dei due Messina, che deve accomodarsi cautelativamente in panchina. Alla sirena il punteggio è di 46-55.
L’ultimo quarto vede un’altro strappo del Melilli, 49-63, causato dall’enorme mole di liberi falliti dalla Nika e da un’infinità di palloni persi malamente, anche se poi il San Luigi cerca di reagire con Vitale protagonista di un paio di punti dei suoi (recupero palla ed entrata) che servono solo ad illudere il pubblico per un insperato colpo di coda finale. invece è sempre Melilli che controlla fino alla fine allungando a 2’11” sul 57-70. 
Alla fine sarà 64-80 che pesa come un macigno sulla testa di tutta la squadra a partire dal coach Sergi fino all’ultimo dei ragazzi del roster. Il clima che si respira in palestra non è certo dei più salubri con molto malumore che serpeggia in squadra e tra il pubblico. 
 
 
il TOP

Nessun candidato a questo ruolo!!!
  il FLOP
La "panchina" : stavolta intendiamo proprio coach Sergi!I l buon Peppe ieri non è riuscito a cambiare volto ad una squadra che non ha mai preso le contromisure all’avversario. Eppure si sapeva che il Melilli ha tre giocatori tre di un’altro pianeta (i due "simpatici" Messina e Santaera…) ma il San luigi non è mai riuscito a fermarli! Le colpe naturalmente non sono solo le sue, ma alla lunga le sue continue rotazioni di uomini  non fanno altro che indispettire ed innervosire chi cominciava a raggiungere la temperatura giusta per entrare in partita.
Una costatazione: va bene ruotare i ragazzi, ma paradossalmente il San Luigi ha vinto le ultime due partite quando qualcuno dei ragazzi era indisponibile e le rotazioni  erano di meno…
 
 
 
 

La partita dell’Acireale

MASSESEACIREALE 0-1
 
FINALMENTE 3 PUNTI D’ORO!
Alfageme, al 5° gol, regala la vittoria – I granata resistono all’assedio della Massese – Battere il Foggia domenica è fondamentale –
 
GRAZIE RAGAZZI, ilpres&friends VI SONO VICINI SEMPRE !
 
Prova d’orgoglio dell’undici che c1 ha rappresentato in terra toscana!
Come speravo (e come dicevo nel mio ultimo articoletto), la vittoria è
arrivata, sudata ma è arrivata!
Non importa come, non importa se abbiamo segnato alla seconda delle due occasioni avute, non importa se ci siamo tenuti….per mano gli ultimi 20 minuti, non importa nulla!
Vittoria doveva essere e vittoria è stata!
Alfageme al suo 5° gol stagionale, stavolta da tre punti, batteva il portiere con un bel tocco su servizio di Mancino. 
La squadra ha, forse, accantonato le ultime e dolorose polemiche, senza le quali non penso avremmo perso malamente 7 giorni addietro. Mi è sembrato di ascoltare una prestazione più grintosa, con qualche difensore "vecchio stampo"
(grande NOSSA!) che spazzava al momento opportuno e un attaccante che,
finalmente, mette a segno, come detto, una delle poche occasioni avute.
Nel calcio ci sta anche questo e specialmente da noi, in questi
periodi, è tutto grasso che cola!
Mi auguro che i giocatori granata capiscano che è controproducente, sopratutto per loro stessi, assentarsi dal rettangolo di gioco la domenica (vedi Martina F.) e che molta gente capisca che questa, purtoppo, non è una squadra di fenomeni e che criticare, attualmente, è inopportuno.
Domenica C1 attende un’altra battaglia col Foggia e, come ieri, serve solo un risultato: VINCERE!!!!!!
Stiamo vicini a questi ragazzi che ieri hanno davvero onorato la
maglia, nonostante ci sia chi promette e non paga (se è così facile,
dopo Mauro mi candido io….). A queste persone o meglio "personaggi"
spetta il compito di onorare il GRANATA in un’altra partita (più
importante). Qui non c’è sostegno alcuno ma solo vigilanza continua:
dopo il catanese, non vorrei il palermitano….

 DOMENICA 3 APRILE
ANDIAMO ALLO STADIO E, PER UN ATTIMO, DIMENTICHIAMOCI DI TUTTO:
 L’ A.S. ACIREALE CALCIO 1946 DEVE VINCERE, NOI PURE!

 
 
 
Commento a cura di Emanuele Addia

Le pagelle della settimana

Acireale 3 : la misura è colma! Anche a Martina, Cordaz ha dovuto raccoglier la palle in fondo alla rete una volta in più del suo collega. Così proprio non và. Anche se la settimana non è stata delle più semplici, qualcosa in più di una discreta prestazione si sperava…invece ennesima beffa!
 
S.Luigi 7 : decretano la probabile retrocessione della Lio Ct. Pur soffrendo riescono a ribaltare il risultato del secondo quarto e si impongono di 11 punti. Sfoderano una prova gagliarda contro una squadra che ci sta molto, ma moolto simpatica!
 
AleVigo della Domenica 9 : altra prestazione maiuscola e altri 18 punti in carniere per il vecchio leone dai denti cartiati! Cazzìa i compagni al riposo e da loro ottiene una gran prova d’orgoglio nella ripresa! Al buon Vigo il ritiro pre-partita a casa di Petrina (prima) e in una "putia" a mangiare carne di cavallo (anche se il locale "va fotte pe gli antipasti…") durante la notte fa assai bene e i risultati si vedono in campo. Risolve una volta per tutte la questione coll’innamorato del pres …il famoso numero 9 della Lio… riservandogli una guardia spietata, uomo a uomo proprio come piace a lui! ilpres mi ha detto di ringraziarlo pubblicamente per questo!
 
AleVigo del corteo 5 : Sciarpa? Bandiera? Qualcosa di granata addosso? Ma che siamo pazzi?!?! Qui emerge il suo lato "nobile" e con molto distacco partecipa al corteo criticando tutto: dai cori spontanei contro i cacanesi e Pulvirentigor, fino al discorso del Sindaco…Ci mancava solo che se ne fosse andato prima!
 
Battiato 6 : intento a fare video col telefonino partecipa al corteo unendosi alla plebe! Il gatto del famoso duo è senza il suo compare e si lega ad altri compari del suo rango. Comunque la sua presenza è segno che ha a cuore le sorti della squadra di calcio della sua contea! (ma non avevamo dubbi di questo…)
 
ilpres 5 : satollo per la merenda consumata, dopo aver dispensato perle di saggezza sulla situazione societaria al povero zio capitatogli sotto tiro insieme ai suoi amici , partecipa al corteo come se fosse dietro ad un carro funebre! Espone ad altre due vittime le sue strampalate teorie economiche (scusatelo ancora WebGianlica e Claudio…) ma è ben lungi dal partecipare ad un coro. Difende le parole del sindaco e si autocontrolla quando vorrebbe coinvolgere nella discussione i consiglieri comunali schiavi di oscuri poteri cacanesi…che secondo lui valgono meno dei peli della sua gatta!
 
I Servizi Segreti de ilpres.tk 10 : preoccupato dall’assenza del Barone al corteo, i S.S.d.ilpres vanno alla ricerca del nobil uomo! Purtroppo per lui è sgamato durante una cena mentre mangia due fette di pane… Bianco cacanese a casa di un cugino!
 
Galex 9 : si infuria contro un partecipante al corteo che criticava il Sindaco per altre questioni che non erano inerenti all’Acireale Calcio. E’ trattenuto da 12980 poliziotti ma lo calma solo l’ammaliante e la suadente voce dell’avvocato Garozzo! In preda all’estasi esoterica , si dimentica che era in p.zza Duomo e non allo stadio per una partita di Coppa Uefa, e che colui che insultava il sindaco non era un tifoso del Bayerubriaco di birra e a petto nudo…
 
Giusy&Simo 4 : il duo funziona anche nei cortei e facendo coppia fissa per tutto il percorso ridono e scherzano…Non hanno, però, capito che stavano partecipando ad una manifestazione di fede e di estrema compostezza. Felicità ed allegria fuori luogo!!!
 

Barone Corvaia -5 : Dovremmo fare i complimenti al vecchio Barone perchè è il PRIMO a prendere un voto addirittura negativo…Riempirlo di rimproveri sarebbe troppo per un uomo del suo rango! Poichè i S.S.d.ilpres lo hanno sgamato, lasciamo a lui il compito di rendersi conto di quello che ha fatto.
Sicuri che l’autogiudizio e l’autoprocesso interiore lo porteranno alla disperazione lasciamo perdere ogni altra parola… VERGOGNA!
 
 
Le pagelle sono a cura di Nello Buttà