VI giornata Campionato Promozione

 Acireale Mascali 2-1
 
Riprende la corsa!
– Una papera del portiere ospite spiana la strada ai granata –
– Sprecato un  rigore da Papa –
– Santo Giuffrida nuovo allenatore –
 
 

Davanti ad un vuoto Tupparello (e quindi ancor più brutto del solito…), l’Acireale riesce “nell’impresa” di vincere contro un arroccato Mascali, sceso nel capoluogo acese più per non prenderle che per darle.

Dicevamo “impresa” ed infatti a termine dei 45 minuti iniziali sembrava proprio che per far propri i 3 punti in palio occorreva qualcosa di soprannaturale! Evento che si è poi materializzato nel nostro vantaggio, grazie ad un liscio del portiere ospite che cileccava su un pallone, scagliato da fuori area da un non irresistibile tiro di Papa, che toccava l’erba prima dei guantoni e che finiva dritto dritto nel sacco, nell’incredulità totale dei 22 in campo!

Ritornando alla presentazione dell’incontro va, quindi, detto che se di buono c’è il fatto di aver incamerato il bottino pieno, dall’altro occorre ancora una volta sottolineare le difficoltà granata nell’impostazione del gioco, specialmente quando si scende “in casa” e le avversarie si coprono più del dovuto. E’ inutile star qui a ripetere le lacune tecniche ampiamente trattate nei precedenti commenti. Stavolta (almeno una motivazione a favore dell’undici nostro) mancava un tecnico alla guida dei ragazzi; non è che precedentemente l’impronta di Petralia si fosse vista tanto, ma ieri la squadra è sembrata fin troppo lontana da quella lucidità di manovra richiesta alla favorita del girone.

Al centrocampo spettano le note maggiori d’insufficienza, con Papa e Richichi che han si dimostrato di poter giocare insieme (Signori: siamo in promozione, “cu sa fira megghiu, joca!”, direbbe qualcuno) tuttavia in quelle posizioni viste alla TV sembravano quasi essere d’intralcio tra loro stessi, giocando spesso insieme in 2 metri quadri!

Nota positiva l’attacco ma, essendo per l’occasione composto da un solo giocatore di ruolo, i complimenti vanno al singolo e non al reparto. Gli elogi vanno a Leonardi, autore di una prestazione tutto cuore (granata) e di buone giocate. Bravo davvero! Forse anche un fallo su di lui, lanciato a rete, ma il guardalinee di turno ha capito in tempo che se l’avesse fischiato toccava all’Acireale ed ha pensato “bene” di sorvolare sull’episodio increscioso…

Più che buona anche la prestazione di Emanuele Bella, partito all’inizio del suo campionato leggermente arretrato (terzino!!) e che ha sfoderato grinta in quel di mezzo, riuscendo a farsi trovare al posto giusto nell’occasione del Sacro Raddoppio!

Ragazzi Acesi, di poca fama, ma di molta fame calcistica e se questa va aggiunta all’orgoglio di poter vestire la maglia della propria città, si possono raggiungere buoni risultati per la buona pace di tutti.

Da elogiare anche la partita disputata da Lanzarotti, autore di pregevoli discese lungo la sua corsia ed attento nelle chiusure. Senza infamia e senza lode la prova di Scatà.

La partita, comunque, è cambiata solo ed esclusivamente con il gol patrocinato dal numero 1 mascalese. Da lì in poi è uscito un altro Acireale, quasi a ripetizione della prestazione contro il già Palestro. Questione di testa, blocco mentale, sono questi i veri problemi di parecchi nostri giocatori che, magari, pensavano di venire a trascorrere un anno tranquillo in quel del Tupparello, impegnandosi, per carità, ma convinti che Acireale fosse Paternò, Giarre o Lentini.

Qui si attendono solo le vittorie o meglio la vittoria finale di questo maledettissimo torneo che è assolutamente da abbandonare al più presto.

Mi auguro che l’arrivo di mister Giuffrida sia decisivo. L’organico sembra esserci. Non possiamo passare altri mesi nell’anonimato o aspettando che qualche portiere ci doni qualche bel gollonzo per poi gestire la partita. E’ anche vero che fino ad oggi il conto con la sfortuna è in nostro svantaggio (anche ieri quarto autogol alle spalle di Di Stefano, autore di un’altalenate prestazione: se vuole, può andare), ma la buona sorte aiuta gli audACI, non gli avventurieri….

 

Commento a cura di Emanuele Addia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...