XI Gironata Campionato Promozione

S.M.La Stella  ACIREALE 0-3
 
La marcia continua
 
– Papa e il solito Leonardi abbattono anche il S.M.La Stella –
– Più di 1300 gli acesi in uno spettacolo granata –
 
L’Acireale liquida i "cugini" stelloti con un perentorio 0-3 che poteva assumere contorni più rotondi se solo qualche difensore non si frapponesse tra la palla e la rete.
La squadra di Giuffrida è apparsa subito determinata e vogliosa di chiudere il match e già nelle prime battute sfiorava ripetutamente il gol, che arrivava al 10′ con Papa, dopo tre tentativi ribattuti dal portiere.
Il vantaggio frenava un pò l’Acireale che non rischiava mai e senza strafare sfiorava il raddoppio in numerose occasioni. Raddoppio che giungeva con Leonardi che sfruttava un maldestro rinvio di Granata.
 
Il tempo si chiudeva tra gli scroscianti applausi degli oltre 1500 acesi assiepati in ogni posto fosse possibile!
 
Nel secondo tempo, pur senza forzare, fioccavano le occasioni che soltanto imprecisione, sfortuna (traversa di Camelia) o precipitosi salvataggi a portiere battuto (Ricca su Messina) portavano l’Acireale ad una sola segnatura.
Infatti era il solito SuperNello Leonardi a segnare al volo dalla sinistra dell’area di rigore dopo una bella splendida azione dei granata.Con questo gol il buon SuperNello va a quota 10 in campionato.
 
Di più non possiamo dire, dato che il S.M.La Stella è apparsa una squadra certamente inferiore all’Acireale, anche se crediamo che non meriti l’ultimo posto.
I ragazzi del presidente Massimino pagano col secondo posto l’amara sconfitta col Gravina (troppo spavaldo in questi giorni con dichiarazioni fuori luogo: ricordiamo che vinsero ad Acireale grazie a ben tre autoreti e ad un rigore…) che non vediamo l’ora di re-incontrare per lasciarceli alle spalle una volta per tutte!
Giuffrida si è servito delle defezioni di Bella, Scerra e Fichera per provare Murabito, Raciti e Messina e dobbiamo dire che anche l’inserimento del giovane Inguì tra i pali è un’ipotesi da considerare visto che contro squadre così nettamente inferiori tecnicamente la difesa non ha praticamente corso alcun rischio.
Adesso ci attendiamo una marcia, se non proprio trionfale, che sia almeno ad altissima velocità per finalmente scremare il gruppo di testa e poter vivere un campionato di tutta tranquillità verso la prossima stagione!
sta agli 11 in campo fare appieno il loro dovere, perchè tutto fa credere che ciò sia possibile…
 
Commento a cura di Vincenzo Barbagallo
 
p.s. per un mesetto dovremo fare a meno del buon Emanuele Addia a cui auguriamo le più grandi fortune in campo professionale e non solo…
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...