Costi di ricarica per telefonini

  COME REGOLARSI?
 
 
"…Cosa farà Tre

In anticipo, rispetto alla concorrenza, Tre si adeguerà al Decreto Legge Bersani in materia di abolizione dei costi di ricarica.Tutte le ricariche effettuate a partire da questa data, sia lato standard che lato power, erogheranno un credito senza scadenza pari all’importo speso per l’acquisto della ricarica.

Da oggi anche utilizzando il lato Power i clienti riceveranno un credito senza scadenza pari all’importo speso per l’acquisto della ricarica, come se avessero utilizzato il lato standard. I nuovi clienti che attiveranno dal 2 marzo al 30 aprile 2007 una Ricaricabile 3 da 20€ riceveranno 30€ di traffico.

Le novità introdotte dal Decreto Legge 7/07 saranno applicate dal 2 marzo 2007 a tutte le ricariche 3 già in commercio. I clienti 3 potranno quindi continuare ad utilizzare le ricariche 3 attualmente presenti sul mercato e, indipendentemente dal lato utilizzato (standard o power), riceveranno un credito senza scadenza pari all’importo speso per l’acquisto della ricarica.

Il tutto è pubblicizzato da una campagna con il volto di Paris Hilton e il nuovo tormentone "Caro Signor Ministro, meglio cambiare no?".

Ecco cosa farà Tim

Dal prossimo 5 marzo il primo operatore mobile italiano si adeguerà al Decreto Bersani, relativo all’abolizione dei costi di ricarica.

Il primo gestore mobile italiano informa la propria rete di vendita che dalla data in cui entrerà in atto il decreto, tutte le ricariche eseguite, mediante l’utilizzo di qualsiasi metodologia di ricarica, non saranno più comprensive di costo di ricarica che sarà da intendersi computato a traffico telefonico effettivo.

Ecco cosa farà Vodafone Italia

L’offerta partirà dal 4 marzo. Vodafone Italia informa i propri rivenditori che, a partire dalla mezzanotte del giorno 4 marzo, tutte le operazioni di ricarica, effettuate utilizzando tutti i possibili canali non saranno più comprensive di costo di ricarica ma che tale costo sarà conteggiato interamente come effettivo traffico telefonico.
Da questa data non avverranno variazioni sui tagli di ricarica ma al cliente sarà accreditato l’intero importo speso per l’acquisto della ricarica. Le attuali card in vendita resteranno valide fino all’esaurimento delle scorte presenti ma, anche in questo caso, l’importo accreditato sarà dell’intera cifra spesa dal cliente, a prescindere dalla dicitura della card stessa.

Da alcuni giorni girano sui forum e newsletter alcune notizie riguardanti l’aumento delle tariffe.  Vodafone smentisce le presunte modifiche dei piani tariffari esistenti. Più care invece saranno le nuove tariffe del gestore anglosassone.

“Le tariffe esistenti continueranno ad avere le medesime condizioni e prezzi. Nessun aumento in vista per i nostri clienti”. Questo sono le parole dell’ufficio stampa dell’operatore inglese.Non è da escludere infatti che nelle prossime settimane vengano proposti altri profili apparentemente più convenienti ma con costi fissi (tipo scatto alla risposta, appunto) maggiorati rispetto ai vecchi contratti. Ai clienti basterà resistere alle lusinghe e non cambiare piano per mantenere inalterati i prezzi attuali.

Dopo l’approvazione del Decreto Bersani sull’abolizione dei costi di ricarica i consumatori e gli analisti si aspettano infatti che una parte dei perduti introiti (un miliardo e 714 milioni) sarà recuperata con un aumento delle tariffe. Per questo la Guardia di Finanza nelle scorse settimane ha acquisito i piani tariffari degli operatori mobili e fissi.

Ecco cosa farà Wind

Quello di wind è il caso più eclatante. L’operatore arancione mantiene i costi di ricarica e sfida il decreto Bersani. Wind applicherà i dettami solo ai nuovi piani tariffari che saranno attivati dopo il 5 Marzo, in quanto ritiene che il decreto non sia retroattivo.

Chi volesse non pagare più i costi di ricarica dovrà dunque cambiare piano telefonico con lo svantaggio che questi sono meno convenienti di quelli in vigore sinora.I nuovi piani sostituiranno quelli esistenti dal 5 marzo e solo questi non avranno più i costi di ricarica.

Le vecchie ricaricabili invece continueranno a pagare i tanto odiati costi aggiuntivi sulle ricariche da 10 e da 25 euro, in aperta sfida con quanto previsto dal decreto Bersani. Solo le ricariche da 50 euro da sempre non hanno costi extra.

Come è accaduto per la Vodafone, anche il gestore di telefonia mobile Wind annuncia rincari nelle tariffe che avranno, come già visto nella compagnia britannica, scatti di 30 secondi. Inoltre lo scatto alla risposta sfiorerà in alcuni casi anche i 17 cent. Sparirà anche la mini ricarica da 4 euro, un’azione che colpirà duramente le fasce più giovani della clientela Wind. 

Secondo Wind bisogna cambiare il profilo tariffario se si vuole usufruire del vantaggio di non pagare i costi di ricarica.

Non ci sembra affatto un comportamento corretto, tuttavia secondo l’azienda tutto è stato fatto entro i limiti del decreto. Si prevedono già scontri e azioni legali contro le scelte commerciali di Wind.  

Non ci sembra affatto un comportamento corretto, tuttavia secondo l’azienda tutto è stato fatto entro i limiti del decreto. Si prevedono già scontri e azioni legali contro le scelte commerciali di Wind. "


 
 
Questo quadro semplice e chiaro mi pone nella condizione di fare una scelta…essendo da sempre affezionato cliente WIND, ed essendo questa l’unica compagnia che sembra non voler togliere i costi di ricarica…vuoi vedere che mi toccherà cambiare gestore????
 
  Creative Commons License

Annunci

2 risposte a “Costi di ricarica per telefonini

  1. (`’•.¸(`•.¸ ¸.•’´) ♥`’•.¸.♥… ♥.¸.•’♥passo(¸.•’´(¸.•’´ `’•.¸)`'( `•.¸♥ ♥ ( `•.¸♥ ♥ . di qui..♥ `•.¸ ♥♥ e ti lascio un salutino..(`’•.¸(`•.¸ ¸.•’´) ¸.•’´)¸.•’´) .♥`’•.¸.♥… ♥.¸.•’´♥(¸.•` ♥ (¸.•` ♥ … kiss kiss(¸.•’´(¸.•’´ `’•.¸)`’ •.¸) -ele-

  2. Ciaooo!!Con un poco di ritardo forse,eccomi qui x ricambiare la visita eper ringraziarti degli auguri!!Grazie di cuore…Ps. Questo è un piccolo regalo x te…http://img252.imageshack.us/img252/2271/puffaye2.gifTorna presto, ci conto!!DolcePuffa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...