Archivi del mese: giugno 2007

Per te

 
Un angolo di questo blog lo devo per forza dedicare a chi sarà sempre nel mio cuore, nel bene e nel male, anche se non è sempre accanto a me.
 
 Nel mondo dei sogni

"Questa volta vedrai spegnerò le parole
Per guardarmi attraverso i tuoi occhi
Ridi pure se vuoi
Ma in un angolo del cuore
Ho scoperto i miei mille difetti
Quante promesse ho tradito con te…
Io con te… piccola vita che sai
Le risposte ai perchè di una storia tutta mia
Ma continui a girare il tuo film
Dammi un attimo in più tutto quello che puoi
La dolcezza di avere vent’anni
Perché in fondo sei tu che mi coccoli e poi
Ti diverti a cambiare programmi
Tu che non sbagli e troppe volte m’insegni… lasciami qui…
Perché nel mondo dei sogni… nei miei…
apri i tuoi occhi oltre quello che sei…nei sogni
Cogli la rosa che non muore mai
Questa volta vedrai mi saprò innamorare
Del profumo di un’altra stagione
Di una stupida idea lascia pure che sia
La carezza di un’altra illusione
E dolcemente scappare con te… io con te…
Cambiando cuore e città
Dammi un cielo più blu per non credere mai
Che il respiro del vento si fermi
Perché in fondo sei tu a dipingermi e poi
Ti diverti a sbiadire i contorni
Tu che non piangi e stringi in tasca i tuoi pugni
lasciami qui… perché nel mondo dei sogni
apri i tuoi occhi oltre quello che sei…nei sogni
Cogli la rosa e vivrai nel mondo dei sogni
Dammi un attimo in più tutto quello che hai
E se dici davvero di amarmi…
E se dici davvero di amarmi
Respirandomi tu…
Prima o poi capirai che ho bisogno, ho bisogno di te
Di te che sei bella e sorridendo mi svegli
E dici di si… perché nel mondo dei sogni
apri i tuoi occhi oltre quello che sei…nei sogni
Cogli la rosa che non muore mai…
"
                                                    M.Masini
 
ilpres
 

 Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

 

L’Oscar della Settimana

 
La Giuria all’unanimità ha deciso di assegnare l’ambito premio
alla dott.ssa GIUSY BARBAGALLO,
per "essere riuscita, nel suo intervento sul MURO del blog, 
a trasmettere sensazioni forti nel descrivere situazioni apocalittiche
 causate dalla PIOGGIA
mentre in Sicilia di apocalittico, in questi giorni, c’è solo il gran CALDO!"
 
Grazie alle sue parole abbiamo capito che alla fine non si sta così male a 45°!!!
 BEL TEMPISMO!
 

 Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

In città al caldo!

Caldo…caldo….caldo!
Incredibile ondata malefica di canicola!
E dire che a due passi dal mare (nella foto in Homepage potete vedere la bellissima S.M.La Scala) non riesco neppure a trovare i costumi che saranno nascosti da qualche parte in casa!
A casa ho la bellezza di 30,2 gradi nel posto più arieggiato…immaginate le stanze, tutte rivolte a SUD, con le persiane in allunimio anodizzato!
Mah! misteri dei "mastri" siciliani, che costruivano case-forno con terrazza!
Invidio chi si fa il bagno in questo momento!…O forse no!
Io ancora resisto e non ci vado a mare…Chi vorrebbe riprendere la solita vita il Lunedì?
Pazienza! Il caldo passerà! e poi…dopo che ti stendi al sole dieci minuti…avrai bisogno di rifare un bagno…e quando sarà l’ora di tornare a casa…beh, lì non potrai più fermare il caldo e non c’è sensezione di benessere che tenga…o stai in acqua per sempre o è tutto inutile!
E poi il traffico per risalire dalle frazioni a mare? E se ti sposti verso Fondachello con la sua bella spiaggia con accampamenti e bambini che gironzolano con le pinne in modo da alzare la ghiaia proprio mentre ti asciughi????
No, meglio resistere!
L’unica cosa che mi manca adesso è la mia spendida casa nel limoneto!!!
Non tanto per le ore pomeridine, c’è comunque caldo, ma per la sera e la notte…Sicuramente si starebbe bene…La finestra aperta verso la direzione del letto…aaaahhhhhhhhh, che piacevole sensazione di fresco!!!Non ci sarebbe bisogno di nulla!
Invece sono ancora qui, in attesa che la famiglia decida se  e quando trasferirci!
Mah!
In serata ho in programma di emulare gli esperti dell’acquario di Genova andando a salvare i pesciotti di una mia amica che aveva deciso di cucinarli lentamente a 32 gradi nel suo bell’acquario casalingo!
Ci sarebbe la festa a Aci Trezza…ma solo il traffico per arrivarci mi fa passare ogni voglia…vedremo più tardi!
ilpres
 
 
 
 

Si alza il sipario!

La notizia è di quelle che scuotono l’ambiente, la scossa giusta per riaccendere la fiammella della passione, il sito ilgiornaledelleaci.it riserba per il tardo pomeriggio di ieri una intervista esclusiva al neo DG della squadra acese, Giovanni Zappalà.
Il nome di quest’ultimo era girato con insistenza in questi giorni, ma a causa della stampa e delle Tv locali (che hanno deciso di non avere molta attenzione verso l’Acireale calcio) e forse anche per colpa delle società che ha tenuto all’oscuro l’incontro con il dirigente…eccone all’improvviso la prima intervista ufficiale.
Intervista nella quale appare chiaro che il programma societario è quello di raggiungere in tre anni i professionisti, cioè la C2, partendo da un campionato di Eccellenza votato alla vittoria finale da raggiungere sin da quest’anno, così come la piazza e la storia acese meritano.
Insomma parole rassicuranti ed entusiastiche, che a grandi linee tracciano la guida per il raggiungimento degli obiettivi societari.
Eravamo certi che la conferma dell’ingaggio di Lucio Tosto, un tecnico emergente per questi campionati, fosse già sinonimo di campionato a vertice, ma con l’assetto societario che va a ricompattarsi per raggiungere livelli di semi-profesionismo, non può che confermare le ipotesi precedenti.
Adesso speriamo che anche con la stampa e le emittenti locali vengano ricuciti i rapporti, che si vada oltre le beghe condominiali a cui si è assistito in questi ultimi tempi.
Certamente bisognerà essere sempre vigili, ma mai prevenuti, bisognerà applaudire se c’è da applaudire, o fischiare se c’è da fischiare…
 
Ci piace riportare le ultime righe dell’intervista…
[…]Che messaggio si sente di lanciare ai tifosi? "Dico loro di stare sereni, la prossima sarà una stagione esaltante per Acireale. Il nostro obiettivo è di lottare per le prime piazze privilegiando il bel gioco. Ci divertiremo".
ilpres
 Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Si organizza la prossima stagione

 IL TEMPO DELLE SCELTE
 
Riparte la macchina Acireale calcio, e sembra ripartire con il motore tirato a lucido!
Confermate le scelte del padre circa il nuovo allenatore, che sarà Lucio Tosto, il neo presidente Seby Massimino sta cercando di dare una sistemata alla società.  E’ ormai quasi sicura l’assunzione di un direttore generale, il nome che circola  in proposito è quello di Giovanni Zappalà, reduce dalla buona annata al Gela (C2), che anche grazie al suo operato è riuscita a centrare i playoff.
Zappalà sarebbe certamente gradito ai più, anche se rimane sempre qualche dubbio sulla convivenza della figura di un DG con l’esuberanza del ex-presidente Santo Massimino (ricordiamo a tutti che essendo inibito per 10 mesi, è ovvio che abbia ceduto la carica al figlio!).
Comunque, anche se l’accordo sembra esserci davvero, noi aspetiamo l’ufficialità della notizia.
 
A Lucio Tosto, ex Acicatena (squadra con la quale si è lanciato e con la quale ha centrato la promozione in serie D dopo i playoff), è affidato il compito di scegliere gli uomini più adatti al suo inderogabile modulo. Certamente l’idea di allenare l’acireale lo riempie di orgoglio, ma nello stesso tempo può essere un’arma letale in quanto la piazza acese aspetta un solo risultato: STRA-vincere il campionato di Eccellenza!
Ma le risorse sembrano essere ingenti, così come è notevole l’apporto che il pubblico di fede granata può dare, nonostante si partirà con tre giornate di squalifica del campo (rimediate dopo la finale-farsa con l’Aquila Grammichele…a proposito ricordiamo agli aquilotti di allargare lo stadio!). Dovrà essere un campionato di vertice a tutti i costi!
 
Adesso ci aspettiamo che si ricuciscano i rapporti con la stampa locale così da ricreare quell’energia positiva che deve accompagnare la risalita granata almeno fino alle serie D, campionato che per le attuali possibilità dell’imprenditoria acese sembra essere il punto di arrivo del primo ciclo verso la serie C!
ilpres
 
 Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Incredibile svolta

L’ACIREALE HA UN "NUOVO" PRESIDENTE!
 
 
Non avendo trovato imprenditori in grado di continuare con serenità il progetto iniziato dall’imprenditore Santo Massimino, oggi l’uscente presidente lascia il suo incarico al figlio già vice presidente Sebastiano, che ha dichiarato: “ Il calcio ad Acireale non può morire, per cui è nostro intento impegnarci per poter gestire con serenità la compagine acese. Al fine di non disperdere i sacrifici fatti durante tutto l’anno da poco terminato, per amore della nostra Città e per il proseguio del progetto, noi figli decidiamo di continuare l’impegno iniziato iscrivendo la società al campionato appena conquistato.
Restiamo sempre disponibili al confronto, per cui chiunque abbia alternative altrettanto serie e reali da proporci può sempre comunicarcele.”
Tale decisione è stata presa dopo l’incontro che si è svolto ieri mattina presso il Palazzo di Città, alla presenza del Sindaco Nino Garozzo, dell’avvocato Pino Cannavò, del dott. Stefano Massimino e del Capitano dei Carabinieri Massimo Ribaudo.

 
Comunicato Stampa A.S.D. Acireale Calcio
 

 
Fin qui, dunque, la notizia del "passaggio di mano" tra l’ex presidente MAssimino e uno dei suoi figli, nella fattispecie Sebastiano.
E’ tempo di commenti, allora
Perchè si è perso tutto questo tempo nella vana ricerca di un improbabile acquirente?
Comunque, la tanto minacciata (e poco credibile…) non iscrizione al campionato di Eccellenza da parte dell’attuale dirigenza è stata superata con un colpo di mano! Acireale avrà la sua squadra di calcio! E i tifosi potranno finalmente occuparsi delle voci di mercato dei giocatori…la stagione ufficiale 2007-08 è quasi alle porte!
 
ilpres
 
 Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 

Avvio trattative

70mila euro per l’Acireale!
 
 Oggi, in una intervista rilasciata a Canale9, Massimino rende pubblico il prezzo dell’Acireale. Con 70mila euro si diventa proprietari del titolo di Eccellenza. La nostra valutazione sul prezzo di un’ambulanza era sui 50mila…Ci siamo sbagliati di poco!
L’unica cosa certa è che Massimino è proprio strano: da cessione gratuita al Sindaco, si è arrivati a 70mila euro passando per la devoluzione della cifra in beneficenza!
Purtroppo quando di mezzo ci sono personaggi ambigui, la situazione si ingarbuglia!
Anche alcuni interessat poi sono degli sciacalli senza scrupoli!
A detta del big-presidente il Gruppo DiBartolo si è presentato con un assegno da 10mila euro da dare in beneficenza!!! Ma stiamo scherzando? L’ambulanza costa 50mila, come volete che Massimino accetti?
 
Adesso, che tutto sembra assumere un contorno più definito, basta con le finte, basta con le farse…70mila euro a Massimino e che si inizi a programmare una stagione vincente…perchè se no credo saranno cavoli amari per tutti!
ilpres
 
 
 Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.