Perchè si deve manifestare

 
 IN OGNI CASO…PRESENTI!
 
La mancata autorizzazione, anzi la revoca del’autorizzazione…, per il corteo dovrebbe far arrossire chi ne è il responsabile.
Manifestazioni del genere sono state svolte in molte altre città italiane, non conto quelle straniere perchè sarebbe chiedere troppo al nostro essere cittadini europei!
Girando su internet in cerca di notizie più precise, mi è venuto sottomano questo link
http://www.comune.torino.it/infogio/foto/toro/ riferito alla giornata dell’orgoglio granata (Torino 4/5/’03)…
Avete visto bene di quale sito si tratta???
Esatto…il sito ufficiale del COMUNE DI TORINO!

Non devo aggiungere altro… guardate pure le foto dei vari personaggi politici e non che si sono stretti quel giorno a manifestare per la PROPRIA squadra del cuore.
Da noi va di moda il dissociarsi dalla squadra, dai suoi tifosi, dalle sconfitte (sul piano sportivo e amministrativo…).
Da noi si attua la corsa a salire sul carro del vincitore e la corsa a sparire nei momenti bui…
Da noi, molti dei nostri concittadini, non sanno neppure che cosa significa avere l’ORGOGLIO di essere acesi.
A prescindere da "chi" e "per che cosa" si manifesta…lo si dovrebbe fare solo perchè l’attaccamento alla squadra è comunque un attaccamento alla città, anzi è uno dei pochi motivi per rivendicare e ribadire il nostro essere acesi.
Giornalisti, sportivi, ultras, vecchi e bambini, appassionati, TUTTI I CITTADINI  dovrebbero essere indignati per la revoca della concessione a sfilare per corso Umberto (isola pedonale tra l’altro…).
La manifestazione non è la prima che si fa ad Acireale (ricordo quella bellissima e civilissima dell’anno scorso!) e non sarà l’ultima!!!
Che vergogna o che problema si può avere se 100, 500 o 1000 persone camminano in corteo?
Forse è più educativo autorizzare 100 cortei di "calia scolastica"???
Ma lo sappiamo già che di quest’ennesimo voltafaccia non importa a nessuno…
Per adesso siamo gli appestati di turno…I quattro "babbi" che ancora credono nella maglia e nell’orgoglio di essere acese…
La storia recente di Acireale, vuoi o no, è legata alle vicende calcistiche.
Naturalmente, domenica vedremo quanti (e chi…) "spontaneamente" parteciperà all’invito che i club stanno rivolgendo a tutti indistintamente, chi dei signori incravattati che discernono di calcio negli speciali delle emittenti locali dedicati alla squadra, criticando tutti e tutto, dimostrerà di essere "tifoso" fino alla fine…
Vedremo a chi importerà ricordare uno degli scempi più grossi fatto ai danni della città nei tempi odierni, un’altra "catastrofe" pari alla cattiva gestione politica degli ultimi 30 anni!
Stavolta non ci sono schieramenti politici o organizzazioni politicizzate a capo della manifestazione…QUI SI SCENDE IN PIAZZA PER ACIREALE!
E che ci frega se alla fine saremo i "soliti" noti, gli amici dei club o i tifosi più calorosi…l’importante per noi è esserci perchè noi sappiamo davvero cosa sia l’ORGOGLIO GRANATA!
 
8 luglio 2006: NOI NON DIMENTICHIAMO!

 

ilpres

 
  Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...