La partita del S.Luigi

SAN LUIGI Acireale – Adrano 66-82

Dura tre quarti la partita del S.Luigi fino a quando l’Adrano trova la giusta reazione che lo porta a vincere l’incontro in tranquillità.

Primo quarto equilibrato, con un San Luigi in palla dall’inizio anche se aiutato dagli errori avversari al tiro. Apre le segnature Scuderi (ottima la sua prova in difesa…) seguito da due bombe di Vigo e Severini che portano il S.Luigi sull’ 8-0. Per vedere un canestro dell’Adrano bisogna attendere 4’30” e solo grazie a due tiri liberi. La reazione dell’Adrano comunque non tarda ad arrivare e alla fine sarà 14-10 per i ragazzi del San Luigi.

Severini inaugura il secondo quarto con una tripla, poi è Prudente a prendere la striscia giusta e mantiene il vantaggio biancoblù di 6 punti (25-19 a -5’30”). Una bomba da 3 punti targata Adrano rende bella la partita che è combattutissima: Scuderi, 2 punti, Vigo ,3 triple più un canestro in penetrazione, Prudente 1/2 dalla linea dei liberi, rispondo bene alla squadra adranita che comunque non subisce il parziale del K.O. rimanendo sempre aggangiata alla gara. Si va al riposo lungo sul 38-32.

Terzo quarto che mantiene questo andazzo, almeno all’inizio: Fichera, ancora Prudente (4 punti) fanno segnare il massimo vantaggio casalingo: 44-32, +12! Ma l’Adrano, come vuole la tradizione, è una squadra che non si arrende mai, che fa dell’esperienza la sua migliore caratteristica, nonostante abbia Castiglione lasciato a zero punti da uno spietato Vigo e Vitale sottotono contro la squdra che l’ha cresciuto e coccolato da ragazzino. E’ ancora Vigo a tenere a galla i suoi con un’altra serie di canestri dalla lunga distanza aiutato da Prudente. Ma inesorabile viene fuori l’Adrano. Il passaggio a zona del S.Luigi, deciso dal coach Nicolosi, allenta la marcatura su Castiglione che segna tre bombe che danno fiato e forza ai neri adraniti. Alla fine del quarto il San luigi è raggiunto sul 56-56.

Ultima frazione di gioco e primo sorpasso Adrano: 57-58. Poi dalla linea dei liberi Filetti fa 1/2 e Severini può pareggiare la partita per il San Luigi: 59-59. MA è l’ultimo sussulto dei ragazzi sanluigini. Il blackout è totale: l’Adrano vola a +17 (59-76) con due giochi 2+1 che segnano la resa sanluigina. Ci prova ancora Prudente con 4 punti a dare una minimo di scossa ai suoi, ma non c’è nulla da fare: il punteggio finale sarà 66-82 per gli ospiti.

Finchè ha funzionato la circolazione della palla il S.Luigi ha messo in difficoltà l’Adrano, bloccato dalle scorie delle ultime due sconfitte. L’ottima vena di Vigo (contiamo nel pizzino 21 punti per lui) la buona prova di Prudente (24 punti) suppliscono all’imprecisione di Severini (5 punti per lui). In difesa buona prova di Scuderi, finchè riesce a fare il suo lavoro di rimbalzista. Nullo o quasi Vetrano, tenuto poco in campo per suoi demeriti più che per scelta tecnica, nullo o quasi Catalano.
Un pò strana la decisione di applicare la 2-3 da parte di coach Nicolosi, lasciando così Castiglione libero di piazzare 3/3 dalla lunga distanza dopo il desolante zero nei primi due quarti!
Da segnalare pure il tentativo di trattenuta mano-piede da parte di un giocatore dell’Adrano ai danni di uno stanchissimo e "tachipirinato" Vigo che fortunatament non ha avuto conseguenze, ma che ha agitato il clima della serafica palestra del S.Luigi.

IL TOP
SCUDERI: segna poco, ma stavolta in difesa è davvero un ottimo elemento. Specie quando ha fiato riesce a limitare i forti avversari recuperando una serie incredibile di rimbalzi. Forse un pò statico se l’avversario riesce a prendere un paio di metri di distanza, ma per il resto è davvero implacabile!
PRUDENTE: merita la citazione perchè in una giornata in cui Severini e Vetrano sono nulli, riesce a trovare 24 punti distribuiti in entrambi i tempi. Ottimo davvero il congedo prima delle feste. Per lui alla ripresa la partita contro gli ex compagni del Basket Acireale.
VIGO: come non metterlo tra i migliori? Non solo per i 21 punti, ma anche per il fatto di cancellare dal campo Castiglione, il giocatore più simpatico di tutto il campionato! Poi il passaggio alla zona lo allontana dal suddetto che segna 3 bombe che allungano il passo dell’Adrano. E dire che era pieno di tachipirina! DEDIZIONE ALLA CAUSA!

ilflop
Coach NICOLOSI: non abbiamo capito il passaggio alla zona che lascia liberi le guardie adranite di concludere dalla lunga distanza senza troppe opposizioni. Possibilmente la partita non avrebbe cambiato il suo epilogo, ma è un dato che con la marcatura ad uomo l’Adrano era abbastanza indietro.

Commento a cura di Vincenzo Barbagallo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...