II giornata Ritorno Campionato Eccellenza gir.B

 ACIREALE Aci S.Antonio 0-1
RIDICOLI!
– Ancora una prestazione ridicola: il gioco latita! –
– MAI 3 sconfitte casalinghe di fila: s’è toccato il fondo! –
 

Dopo la buona vittoria in campo messinese, nemmeno il più pessimista dei tifosi acesi avrebbe mai pensato che la propria squadra potesse “regalare” un pomeriggio come quello vissuto.
Parliamoci chiaro, già pensare ad un pareggio contro i santantonesi (con tutto il rispetto) poteva sembrare un passo falso specialmente per una squadra che sembrava aver finalmente girato pagina ed invece, purtoppo, ci si ritrova a commentare l’ennesimo passo falso casalingo dell’Acireale e, peggio ancora, dell’assenza di un gioco valido a poter scardinare (per 85’ ) la difesa ospite, apparsa attenta ma non troppo irresistibile.
I granata riescono nell’impresa di trasformare l’Aci S.Antonio (un tempo non troppo lontano oggetto di nostri sberleffi e facili ironie sugli scarsi avversari di turno…) nella nostra nuova bestia nera sostituendosi, o aggiungendosi, ad altre realtà come Giarre, Perugia, ecc…
Dopo aver privatoci di 2 punti all’andata, l’undici biancoblù dell’ottimo mister Giuffrida (complimenti a questo tecnico che con una serie di giovani e giovanissimi riesce a tirare avanti ed in maniera dignitosa) coglie meritatamente il successo al Tupparello senza strafare (solo due tiri in porta in 90 minuti) ma tenendo il gioco in pugno ed in maniera ordinata, considerando che gli ospiti hanno anche difeso il risultato positivo in inferiorità numerica per buona parte del match.
E l’Acireale? Troppo brutto per essere vero, un vero e proprio incubo quello vissuto nel freddo pomeriggio di Gennaio in Curva Sud (tornata ad incitare i propri colori ma che, vedendo il nulla sotto ai propri occhi, si è giustamente ammutolita sul finire di gara)!
Una prestazione che non si può nemmeno definire “incolore” ma “totalmente nera”: non si può continuare di pensare di vincere gli incontri casalinghi con questo tipo di spettacoli! L’Acireale visto domenica non ha idee, non ha la forza e le capacità di rimettere quantomeno in pareggio le sorti di un incontro ancora da giocare.

Non voglio dilungarmi sulle singole prestazioni (molti volti nuovi non sono riuscito a distinguerli dagli spalti…) né, tantomeno, su come abbiamo incassato il polpettone d’inizio incontro, ma quello che mi preme sottolineare è che non si possono vedere 90 minuti con la sfera che, dalla trequarti di fascia, parte con destinazione area avversaria e puntualmente non trova nessuno dei nostri “cannonieri”. Quello che dispiace è non vedere un solo affondo “palla a terra”, qualcosa di pensato e non improvvisato sul nulla.

Cos’altro potrebbe dirsi su Acireale-Aci S.Antonio? Nulla, perché questo è quello che abbiamo veduto. Assenza totale di tiri in porta (non sto scherzando) se si escludono conclusioni dalla distanza a velocità innocua e qualche calcio piazzato che ripeteva le facili prese dell’estremo ospite. Il commento è amaro. E’ amaro perché questo campionato, probabilmente, non può darci più soddisfazioni ed anche per il semplice fatto che quando il Castiglione e il Camaro “riescono” a perdere, lo fanno senza alterare il loro già ampio distacco dai granata.
Chi addossava le colpe della crisi interna al mancato sostegno della curva è giusto che si ricreda: questa squadra non ha la giusta mentalità per vincere questo campionato e, soprattutto, queste categorie maledette. Sembra, infatti, che giocare al Tupparello sia un annoso problema e non un vantaggio che …gli altri non hanno.

Commento a cura di Emanuele Addia
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...