La partita del S.Luigi

 S.Luigi Acireale – AGS Messina 59-60
 
Dopo la sbornia dell’Epifania, quando i ragazzi di coach Nicolosi uscivano vittoriosi dal confronto contro l’Aci Basket, il S.Luigi ha trovato difficolta nelle due seguenti partite. Nella prima, giocata mercoledì a Ragusa, riusciva a vincere contro il fanalino di coda non senza difficoltà. Nella seconda invece si faceva trovare impreparata in più di un’occasione raccogliendo una bruciante sconfitta dopo una partita sottotono dei purtroppo soliti Vetrano, Scuderi e Catalano, di un poco preciso Vigo, che non hanno collaborato (oltre ai noti della panchina, solo 2 punti per Annino, nessuno per Fraticelli e Fichera) alla buona prova di Severini e Prudente autori di 2/3 dei punti dell’intera squadra.
 
Che non sarebbe stato semplice lo si capiva già dal primo quarto, quando l’AGS Messina giocando male riusciva a stare spesso avanti nel punteggio, seppur di qualche punto. Basti pensare che il pareggio del S.Luigi (14-14) lo siglava Severini con una bomba a 1’20” dalla sirena. Poi Prudente faceva concludere il quarto in vantaggio: 16-14.
 
Il secondo quarto prosegue sulla falsa riga del primo: imprecisione e cattivo gioco da parte dei due quintetti, il parziale di quarto sarà un poverissimo 12-16! E se non fosse per la buona vena di Prudente che infila 6 punti consecutivi per il San Luigi sarebbe stata già notte fonda. Al riposo lungo si arriva sul 26-30.
 
A nulla serve il riposo, al rientro le formazioni continuano a giocare male e della situazione ne approfitta la formazione messinese che senza fare sfraceli, riesce a portarsi addirittura sul +10, massimo vantaggio, a 1’10” dalla sirena. La formazione messinese vede allungare il suo vantaggio nella fase centrale della quarto quando dal +6 passa al più dieci con il San luigi che riesce a segnare solo un libero con uno sconsolato e sconsolante Vetrano. Il punteggio alla sirena è di 35-44, grazie ad un canestro di Prudente.
 
Ultimo quarto che inizia bene per il San Luigi: Severini, Catalano, Vigo, Prudente (4/4 ai liberi e un tiro in entrata) costringono al timeout il coach messinese quando mancano 3’00” alla fine dell’incontro. Ti aspetti che l’inerzia dell’incontro sia cambiata, invece neanche le due bombe di Severini abbattono l’AGS che regge bene il colpo e nonostante manchi 1’35” e sia sotto di tre dopo aver avuto in mano la gara riescono a trovare il coraggio di tirare da fuori per il momentaneo pari: 54-54. Ancora Severini porta i suoi in vantaggio +2. Un errore ai liberi permette il San Luigi di stare in vantaggio +1 a 35” dalla fine, poi Catalano trova un varco e si infila trovando un generoso fallo intenzionale che lo porta in lunetta: 1/2 e possesso palla a 29” dalla fine. L’azione dopo il porta Prudente alla linea dei liberi (2/2). Timeout e tiro rapido per l’AGS che addirittura trova 3 punti d’oro. Fallo istantaneo su Vigo alla ripresa del gioco, mancano 13” e il vantaggio è di un solo punto. Purtroppo non è serata e i due tiri si stampano sul ferro, rimbalzo ospite, penetrazione e canestro:+1 e partita in mano! Ma ancora un sussulto: a 2” dalla fine il S.Luigi ha la possibilità di una rimessa dal fondo in attacco. Timeout e schema studiato sulla lavagnetta da parte di coach Nicolosi. Vigo batte per Vetrano che si fa scappare il pallone consegnatogli in mano, che scivola via come i due secondi e i due punti lasciati agli avversari.
 
Troppo brutti per essere gli stessi che una settimana prima avevano regalato un bel pomeriggio durante il derby. Forse la troppa sicurezza ha tirato un brutto scherzo ai ragazzi sanluigini, forse il doppio impegno ravvicinato ne ha fiaccato la voglia, fattosta che perdere la terza partita per un punto (la seconda in casa) è dura da digerire, specie se l’avveraario è un’onesta squadra senza alcun obiettivo che non sia la salvezza.
Emergono tutti i lati brutti della squadra che non può contare su nessun aiuto dalla panchina, peccato era la loro occasione…l’ennesima per la verità, e deve fare i conti con la scarsissima voglia di Vetrano oltre all’ormai solito altalenante Scuderi: è bastato che Vigo non abbia portato a casa i suoi 15 punti per abbassare il punteggio e per perdere la partita.
 
 IL TOP
SEVERINI solito contributo, finalmente riesce a portare anche un pizzico di continuità in più rispetto all’inizio della stagione. Con Prudente è lui che porta a casa i punti della squadra, calasse di rendimento e il S.Luigi avrebbe problemi anche a salvarsi…
 
 il flop
VETRANO: non ce ne voglia, ma com’è possibile segnare solo su tiro libero? e per giunta non fare neppure 100%! Qualche anno fa lo ricordavamo poco propenso alla difesa, ma adesso è addirittura pessimo in attacco! Mai una prova davvero convincente…Vienenda chiedersi COMU MAI?!?
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...