Archivi del giorno: 5 febbraio 2008

La partita del S.Luigi

 S.LUIGI – S.Filippo del Mela 65-60

Dopo il periodo nero del post-derby i ragazzi di coach Nicolosi, assente dalla panchina per la squalifica rimediata dopo la gara contro il Gad Etna, e privi pure del secondo Foti per via di un regolamento un pò assurdo, riescono a centrare la vittoria che li tiene in zona playoff.

Partenza fulmine per Scuderi che brucia tutte le tappe 4 punti e tre falli in meno di 3′ . Nonostante questo è il Cocuzza che passa avanti con un miniparziale: 4-10. Poi è la volta del solito tiro dalla distanza: allora Severini e Vigo, che sbaglia anche i liberi del pari facendo 0/2, riportano sotto i biancoblu che trovano in Vetrano il protagonosta della partita. Il quarto si conclude 23-19 per i sanluigini.

Secondo quarto che inizia e finisce nel marchio di Vetrano, finalmente, che si fa sentire in attacco ed in difesa, limitando Sgarlata al massimo. Pochi i punti segnati dal S.Luigi, ma tutti o quasi hanno un solo marchio di fabbrica… Si va al riposo lungo sul 36-32.

Terzo quarto che vede il sussulto d’orgoglio dell’ostico Cocuzza, così servono i punti di Prudente, sottotono la sua prestazione, in un contesto di molti errori e tanto agonismo. A 7’07” dalla fine del quarto il punteggio è di 39-41, poi un mini-break acese porta i sanluigini sul 48-43 con una bomba di Vigo e i canestri pesanti di Vetrano e Catalano, ma a 2’12” il Cocuzza pareggia 48-48 e finisce il quarto avanti 48-52.

Dalla tribuna Nicolosi si fa sentire e i ragazzi in campo trovano il bandolo del gioco. Vigo in penetrazione e poi Scuderi,Vetrano,Severini firmano la rimonta e il vantaggio a 5’04” dalla fine: 56-54. Agonismo ed errori la fanno da padrone, ma nella bagarre il S.Luigi prova a sgattaiolare nel punteggio: nonostante 1/2 ai liberi di Vigo e Severini il Cocuzza resta a -1 quando parte lo sprint finale. Gli ultimi punti della partita sono firmati da Vigo e Vetrano, con l’ultimo canestro segnato a 1’26” dalla fine. Poi è discreto il controllo del cronometro senza sussulti, con una finalmente decente circolazione della palla e quel pizzico di buona sorte che non guasta mai. Il punteggio finale è di 65-60 per i sanluigini di coach Nicolosi.

Stavolta sugli scudi salgono i soliti Vigo(14) e Severini (16) con il ritrovato Vetrano (21). Deludono tutti gli altri: troppo comodo affidarsi sempre ai soliti.

iltop 
VETRANO: era ora! Contro un lungo come Sgarlata che in tre minuti tre costringe Scuderi a tre falli, tutta la partita vede come protagonista lo spumeggiante Vetrano. Alla fine della sua gara contiamo 21 punti per lui, 20 per il suo avversario: pareggio e non sofferenza come di solito accade! Speriamo di vederlo sempre così in palla, sempre così attento e "duro" in difesa, anche quando l’avversario si chiama Barbagallo…

ilflop
LA PANCHINA: ma chi sono i ragazzi seduti in panca? Assolutamente nulli o inutilizzabili. Fa l’esordio un ex-play per dare il cambio a Catalano…ma sono solo disastri!

Commento di Vincenzo Barbagallo