Amichevole Precampionato Acireale

 Adrano ACIREALE  3-1
Difesa da rivedere
L’amichevole con l’Adrano, giocata davanti a poco più di 350 spettatori 250 dei quali acesi (a proposito invitiamo la società granata di comunicare se le prossime amichevoli saranno a pagamento, ieri si sono regalati 5 euro agli adraniti) – è servita al popolo granata per vedere all’opera contro una formazione di categoria superiore la loro squadra del cuore.
Al di là del risultato, condizionato dall’infortunio di Corbino al 19′ del secondo tempo che ha costretto la squadra in 10, poichè tutti i cambi a disposizione di mister Zampollini erano stati effettuati, l’impegno contro i bianco-azzurri di casa serviva per vedere impegnato il reparto arretrato della formazione acese. A parte qualche svarione in fase di disimpegno e, forse, una non corretta posizione di Atanasio sul secondo gol adranita (per la verità Arnone ha pescato il classico jolly dai 20 metri) l’Adrano non ha affatto impensierito la difesa, nonostante i tre gol al passivo.
Sicuramente da rivedere un pò l’intesa, ma l’assenza di Filistad e la seconda amichevole in tre giorni in questa fase di preparazione potrebbe aver influito sulla prestazione dei due centrali, più su Scalia che su Perricone.
L’Acirele parte comunque voglioso di dimostrare ai 250 fedelissimi di che pasta è fatto e così, pur con qualche errore in disimpegno che gli adraniti non sfruttano, vanno in gol per primi con Corbino, che sfrutta una uscita a vuoto del portiere al 20′ del primo tempo dopo una palla messa dentro l’area da Amico su calcio piazzato.
L’Adrano trova il pari con Madonia 5′ dopo, ma poteva starci il fallo su Scalia che tentava di uscire palla al piede dopo un bel recupero. Il gol del 2-1 è a firma di Arnone, come già descritto.
Nella seconda frazione di gioco la girandola dei cambi coinvolge le due squadre e, pur in dieci, le occasioni migliori sono tutte acesi con Rametta che non sfrutta a dovere qualche buon suggerimento. Nonostante questo, in una azione ben manovrata Costanzo (ex fischiato dagli acesi) trova il gol del 3-1 dal limite infilando di precisione Atanasio.
Gli ultimi brividi li regala l’Acireale: Amico sfrutta alla grande una punizione a due appena dentro l’area di rigore, il portiere adranita si esalta una prima volta, la palla giunge a Pisciotta ed ancora il portiere salva con un bell’intervento.
Insomma, partita che può soddisfare i supporters granata, che apprendevano pure la notizia dell’ingaggio di Costanzo, attaccante del Siracusa (12 gol per lui l’anno scorso) che sicuramente rappresenta un rinforzo degno di tal nome.
Commento a cura di Vincenzo Barbagallo
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...