20ma Giornata Campionato di Eccellenza gir.B Sicilia

 ACIREALE Aci Sant’Antonio 1-0
SOLO I 3 PUNTI!
– Un autogol regala 3 punti ad un rimaneggiato Acireale –
– Il pareggio del Milazzo avvicina i granata alla vetta –
– Capo d’Orlando tappa decisiva della stagione –
 
L’Acireale fa suo l’incontro, sbloccato grazie ad un autogol di Spartà, che al 30′ del primo tempo inzuccava la palla in maniera scoordinata e depositava alle spalle del suo portiere. Così con questi tre punti i granata approfittano del contemporaneo rallentamento di Ragusa e Milazzo e si portano a 3 punti della capolista mamertina, superando nel contempo Due Torri e Ragusa di una lunghezza.
Della partita c’è poco da dire, se non che l’Acireale, nonostante le assenze di cinque titolari, è sembrato a tratti contratto a tratti svogliato, lezioso. Insomma non una bella prova dei granata che hanno da accampare come scusa il tempaccio che ha infastidito la partita.
 
Adesso alla luce dei risultati, un altro bivio si presenta ai granata di mister Bellinvia: fare bottino pieno a Capo d’Orlando e, poi,  a Grammichele, per presentarsi al massimo della condizione psichica nei successivi tre turni casalinghi, oppure tornare con meno di 6 punti e probabilmente vedere la vetta a distanza abissale! Infatti contemporaneamente alle due trasferte dei granata, il Milazzo affronterà due gare interne e non ci vuol molto a pensare che i mamertini faranno un sol boccone dei due avversari.
Dunque si apre uno scenario che dirà fino a che punto la bella prova di Ragusa è stata solo una coincidenza di fattori, oppure se la continuità di risultati pieni è nelle corde di questa squadra. L’eliminazione dalla Coppa Italia, con una prova generosa, ma senza fare chissà cosa, non ha confermato quanto di buono fatto vedere in terra iblea: troppo molli in occasione della solita mischia (a Milazzo l’Acireale ha subito tre gol paraticamente uguali), poco lucidi in fase di realizzazione e impostazione di gioco.
Forse, come finalmente ammesso anche da Bellinvia, dobbiamo rassegnarci a vedere gare povere dal punto di vista tecnico-tattico (però ci chiediamo a cosa servono allora i "nomi" della rosa dei granata) e prendere di buono solo i tre punti in palio, da afferrare con i denti, con gol di mano, con rigori che non ci sono e  con tutto ciò che ci serve!
La parola comunque passerà sempre dalle prestazioni di coloro che sono chiamati a onorare la maglia ogni domenica, costi quel che costi.
A noi tifosi non resta che l’ultimo sforzo per attingere nell’infinita passione per i colori granata la pazienza e la voglia di spingere i granata fino alla vittoria di domenica prossima a Capo d’Orlando…Non ci sono "palatini" che tengano: BISOGNA VINCERE!
Commento a Cura di Vincenzo Barbagallo
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...