Gara 2 Playoff Sicilia

 Gravina S.LUIGI  ACIREALE 56-53
Si va alla BELLA!
– Pericoloso scivolone del S.Luigi: gara 3 sarà una brutta insidia –
– Concluse le altre serie del primo turno –
 
Brutta partita quella giocata dal S.Luigi sul parquet del Pala Arcidiacono, a Catania contro la periferia di Gravina.
I ragazzi di coach Nicolosi, non hanno bissato il successo del sabato precedente e saranno costretti alla gara 3 per accedere all’incontro contro il Melilli, vincitore sul Siracusa in due gare.
 
In vantaggio con una bomba di Di Bella, il Gravina sfrutta l’appannamento dei "piccoli" sanluigini e vola sul 10-3 a 7’02” con il solito Di Bella che firma metà dei suoi 14 punti. Dato che dal perimetro non và, per il S.Luigi entrano in gioco i "lunghi": da sottocanestro è ottima la prova di Marletta, che firma la rimonta con Vetrano, poi il solito momento di buio ed al suono della sirena si è sul 21-17 per la periferia.
 
Il secondo quarto vede come protagonista il rientrante Prudente, che appena messo piede nel parquet del Cus imprime una forte impronta: per lui ben 9 punti consecutivi segnati in poco meno di 3′ di gioco. Così si arriva al riposo lungo in perfetta parità: 33-33.
 
Partà ribadita anche alla fine del terzo quarto, 46-46, con errori e nervosismo che condiziona la partita. scadente anche l’arbitraggio che non ha favorito nessuna delle due compagini, ma che ha parecchio inasprito gli animi. Protagonista ancora Marletta e il blackout del San Luigi che non trova punti per oltre 3’50” senza che gli avversari ne approfittino, per fortuna.
 
Il 46-46 non si schioda neppure nei primi minuti dell’ultimo quarto, quando sembra di assistere ad un incontro di bambini! Incredibile la quantità di errori accumulata dalle due squadre, incredibile la scandalosa qualità del due arbitrale, incredibile il comportamento dei Periferici sugli spalti.
In tutto questo è il San Luigi a tentare il rpimo affonto: vantaggio di due punti (46-48) dopo 4′ con due liberi di Vigo. Poi è Prudente a mettere dentro una bomba, quindi il solito stop al gioco sanluigino ed ecco come la partita sfugge di mano agli acesi: la Periferia trova tre punti di vanatggio che riesce a portare fino alla fine, anche grazie agli errori di Porto dalla linea dei 6,25 che chiude la sua prova opaca fallendo i liberi dell’ipotetico pareggio.
Stasera, ore 19, al San Luigi gara-3: dentro o fuori.
Commento a cura di Vincenzo Barbagallo
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...