Quarti di Finale Gara 3 Playoff C2 gir.B Sicilia

 S.LUIGI ACIREALE Gravina 62-48
Si continua…
Gara-3 dai toni accesi alla vigilia, dopo il finale arroventato di gara-2 al PalaCUS di Catania. Però si deve registrare la massima correttezza in campo e sugli spalti della Palestra del S.Luigi, pieno come non mai in questa stagione. Numeroso è accorso il pubblico acese per assistere alla fase clou della stagione dei sanluigini.
 
Cambia il registro rispetto ai due match precedenti, adesso sono un pò tutti del quintetto a portare acqua al mulino sanluigino:dal perimetro a fare la voce grossa sono i "superstiti Vigo e Porto; da sotto le plance colpiscono tutti i lunghi fatti girare in campo: Marletta, Vetrano e Prudente trovando buoni tiri dopo una proficua circolazione della palla. San Luigi che non vuole concedere spazio al Gravina e che chiude in vantaggio 16-9.
 
Sulla falsa riga del primo quarto, va in scena il secondo atto della partita: attacchi molto contratti, qualche buona fase difensiva delle due squadre, punteggio che non decolla: 26-21 al termine del tempo (da notare il punteggio parziale: 10-12, se non è da partita da ragazzini, poco ci manca!).
 
Terzo quarto, stesso mal di canestro, molto dura la fase difensiva, poco incisiva la fase d’attacco delle due compagini. A questo si aggiunge il pessimo stato dei direttori di gara che anche in questa gara, sono in grado di scontentare tutti. Ad ogni modo, si apprezza la grinta con cui i due quintetti lottano sul parquet, pur senza alzare oltre modo il clima puramente agonistico. Dopo 5′ di gioco Gravina raggiunge il bonus di falli commessi e manda tutto il San Luigi alla linea dei tiri liberi: coach Nicolosi si dispera, perchè i suoi fanno solo il 60% dei punti possibili, (6/10, il solo a metterne dentro due è Vigo) e non riescono a chiudere per tempo la partita. La sirema manda tutti al quarto tempino sul 40-32.
 
Il giovane Russo infila il canestro pesante che non t’aspetti, confermandosi in prospettiva, e poi il solito gioco alla ricerca del tiro facile sfianca Gravina: il San uigi arriva al massimo vantaggio della partita 51-37 a 5’51” dalla fine. Ultimi minuti in cui Gravina pressa a tutto campo e commette una serie infinita di falli nel tentativo di recuperare qualche speranza, ma la sua sorte sembra segnata: Porto e Vetrano raccolgono un ottimo 100% dalla linea dei liberi e per il San Luigi si schiude la porta della serie contro Melilli. Anche stavolta il vantaggio del campo è di marca acese: si inizia Sabato 9 Maggio alle 17,30 al S.Luigi.
Commento a cura di Vincenzo Barbagallo
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...