Andata semifinale nazionale play-off eccellenza

 OSTUNI ACIREALE 0 – 1
ABBIAMO BALLATO IN PUGLIA…
– Decide ancora Lo Coco su rigore: prova confortante dei granata –
– Concentrato e cinico: l’Acireale c’è! –

 

Non è ancora smaltita la sbornia post Ostuni. Sale la fiducia nella squadra capace di violare il difficile campo pugliese, sciorinando una prestazione che lascia ben sperare per il ritorno.
Bellinvia ha messo in campo lo stesso schieramento della finale regionale con il solo Lunetto al posto di Puglia, in virtù della regola che vuole solo due under in campo. Greco, Scalia, Perricone, Mastronardi e Bognanni; Privitera, Calascibetta,Lunetto e Cipolla; Consoli e Lo Coco. Parte forte l’Ostuni, complice un abbagliamento di Mastronardi che perde di vista il pallone: De Benedictis tira al volo sul secondo palo, ma la palla tocca l’esterno dello stesso e termina fuori. Da qui in poi è una match molto equilibrato, anche se via via l’Acireale prende il comando del centrocampo e sembra controllare gli avanti dell’Ostuni. Solo tiri dalla distanza e senza troppi grattacapi per Greco che è ben protetto dai suoi compagni. Eppure l’occasionissima capita ai gialloblu locali: il solito De Benedictis serve una palla d’oro al numero 10 che tutto solo davanti a Greco spara a colpo sicuro, ma il nostro Super-portiere è pronto a respingere il tiro. Siamo al 44esimo del primo tempo e la partita prende la giusta piega.

Secondo tempo che si apre con l’Acireale un tantino più intrapendente, con Bognanni che più volte si sovrappone a Cipolla creando superiorità sulla sinistra. Da una di queste scorribande del giovane terzino, si sviluppa il gol acese. Lunetto batte l’angolo guadagnato da Bognanni, Perricone appostato sul secondo palo effettua una torre verso Lo Coco che viene anticipato di pugno dal numero 8 gialloblu. Nessun dubbio per l’arbitro ad assegnare il rigore (con la conseguente espulsione del difensore). E’ Tanino Lo Coco a spiazzare il portiere ed a mandare in visibilio la gente di Aci, giunta in circa 600 unità a riempire il settore ospiti. L’Acireale controlla la gara, non corre pressocchè rischi e chiude la partita con un gol annullato a Calascibetta per un presunto fallo di Puglia in contrasto su un difensore.

Insomma, ottima prova dei granata che nel civettuolo impianto pugliese regalano una grande soddisfazione al fedele pubblico amico presente. Da segnalare l’ottima accoglienza riservata dai locali alla squadra ed alla tifoseria acese, con diversi cori di stima prima e dopo la partita.

Commento a cura di Vincenzo Barbagallo


 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...