9a giornata del Campionato di Eccellenza Sicilia gir.B

 Camaro ACIREALE 0-0
ORRIBILE PAREGGIO
– I peloritani mettono in scena l’anticalcio –
– Granata costretti a NON giocare da un arbitro complice del non gioco –
– Primato mantenuto, ma il Noto è a far compagnia –
-Domenica derby con il Paternò al Tupparello –
 
Se avessimo saputo a priori dello "spettacolo" offerto dalle due compagini in campo sicuramente non avremmo atteso la differita dell’incontro per sapere del risultato.
Pareggio orribile che il Camaro intende scippare ai granata senza neppure giocare, senza nulla da poter segnalare, a parte sceneggiate e proteste per ogni fallo fischiato, inenarrabili perdite di tempo, giocatori che si accasciano a terra per ogni misero scontro di gioco, poca voglia di superare il centrocampo. Insomma un elogio all’anticalcio. Evidentemente le "grandi" , o presunte tali del torneo, contro l’Acireale hanno solo voglia di non perdere, senza mai provare a vincere. Insomma una partita stile Ragusa, solo che i peloritani giocavano in casa.
Per l’Acireale è impossibile tentare di velocizzare il gioco, ogni possesso palla è caratterizzato da un fallo, da un’ostruzione, da una piccola scaramuccia. Eppure l’occasione i ragazzi di Breve la confezionano in avvio, appena dopo il fischio d’inizio. Truglio batte a rete ma un difensore devia in angolo. Al 9′ è Esposito a girasi dal limite, ma il tiro è alto sulla traversa. Poi purtroppo non c’è nulla da segnalare, se non perdite di tempo assurde.
 
Secondo tempo, stessa musica. Camaro che non supera mai il centrocampo, Acireale che cerca di velocizzare l’azione senza riuscirvi. Eppure Cassaniti, intorno la metà del tempo, trova modo di battere a rete da posizione centrale, ma il suo tiro si stampa sul palo a portiere battuto. Non ci saranno altre occasioni.
 
Partita da dimenticare subito, se qualche bambino avesse potuto assistere all’incontro sicuramente si sarebbe messo a piangere e vrebbe deciso di non giocare più a calcio. Il Camaro è davvero orribile e sconcertante. I peloritani sono la squadra più penosa vista all’opera. e per fortuna la trasferta era vietata, perchè le continue provocazioni in campo avrebbero sicuramente riscaldato gli animi in tribuna.
Il pareggio consente ai granata di restare primi in classifica seppur raggiunti dal Noto e seguiti ad una lunghezza del Vittoria. Il primo scontro di Novembre non è stato un granchè, dunque, ma a fine mese ci saranno le due partite verità: Noto in casa e Vittoria fuori diranno qual’è il destino dei granata. Intanto bisogna trarre il massimo possibile dalle altre partite a cominciare dal derby di domenica prossima, al Tupparello, contro il Paternò. AVANTI GRANATA!
 
Commento a cura di Vincenzo Barbagallo
 
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...