12ma giornata del Campionato di Eccellenza Sicilia gir.B

 ACIREALE Noto 2-1
SEMPRE PIU’ SU…
– Cuore e orgoglio: l’Acireale prova la fuga con due gol di Esposito! –
– Ottimo Noto, grande Acireale nel secondo tempo –
– A Vittoria in cerca di conferme solitarie… –
 
L’Acireale prende il volo, o almeno ci prova!
Condizione necessaria per provare la fuga in solitaria era battare il Noto: Missione compiuta!
Davanti a quasi 3000 spettatori, di cui 350 ospiti, i granata acesi regolano i netini con una prestazione superba, specie nel secondo tempo.
Mister Breve decide che per affrontare meglio il Noto è necessario modificare un pò l’assetto della sua squadra: il 4-3-3 visto finora si trasforma in un 4-4-2 con Pagano spostato a centrocampo, Scalia inserito in difesa e la rinuncia ad un esterno d’attacco.
La partita si infiamma subito: Mastronardi decide che la sua partita debba durare 10 minuti, quindi alza il gomito colpendo senza motivo Esposito al volto. Pochi dubbi ed espulsione sacrosanta!
Il Noto in dieci non si fa certo chiudere, anzi, riesce ad imbrigliare bene la manovra acese che non sfrutta il fatto di essere in superiorità numerica. Soltanto un paio di conclusioni da fuori e due pericolosi colpi di testa sugli sviluppi di palla inattiva: D’Angelo ed Esposito non inquadrano la porta. Sul finire di gara è Savanarola a dover uscire dalla contesa: l’acese-netino si infortuna alla fine del primo tempo invitando Breve a sfruttare l’episodio favorevole nella ripresa..
Alla ripresa del gioco, infatti, l’Acireale abbandona il 4-4-2 e inserisce Varrica per D’Angelo (colpito duro allo zigomo e già ammonito). La squadra si riveste del solito 4-3-3 con e comincia a macinare gioco. Così al 4′ minuto tocca ad Esposito finalizzare una bella azione di Varrica che si invola in area di rigore e serve il bomber che resiste alla carica dei difensori e deposita in gol. Un boato scuote il Tupparello.
Ma il Noto è una grande squadra, così su un errore di Montella il Noto pareggia con Gambino: 1-1 e tutto da rifare!
Ma l’Acireale ormai sa che può centrare la vittoria,  così si getta in avanti e trova il gol (in possibile fuorigioco) con Esposito che anticipa l’uscita del portiere e firma la doppietta personale di testa.
L’Acireale leggittima il vantaggio sfiorando più volte la rete: le occasioni più limpide capitano a Varrica (anticipato in scivolata da Parisi ad un metro dalla porta) e a Cassaniti (che vede respinta dal palo la sua forte conclusione).
Nel difficile finale i granata controllano senza correre rischi inutili!
Domenica altro esame verità: si va a far visita al Vittoria, reduce dalla sconfitta contro il Ragusa (3-0) e portato in ritiro sin da oggi!
L’obbiettivo dei ragazzi di Breve è quello provare a consolidare la leadership imprimendo una bella sterzata al suo cammino.
Commento a cura di Vincenzo Barbagallo
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...