3a Giornata di ritorno Campionato Eccellenza sicilia gir.B

 Trecastagni ACIREALE 0-2
AVANTI DI FORZA
– Nervi saldi e pazienza: Varrica apre le danze, Madonia manda tutti a casa! –
– Tre punti d’oro! –
 
L’Acireale deve dar fondo a tutte le sue armi per abbattere la resistenza del Trecastagni che non regala niente, anzi, se possibile gioca pure con più grinta del solito. Giusto così, semmai è da altre parti che si gioca sporco, ma si sa che l’Acireale gioca sempre contro tutto e tutti quindi non si aspetta regali da nessuno.
Breve schiera il solito 4-3-3 con Cascella; Montella, D’Angelo, Fascetto, Gerace; Truglio, Costanzo, Zumbo; Cassaniti, Esposito, Madonia.
Il primo tempo è un monologo acese: la squadra in maglia granata preme sull’acceleratore ma non passa nonostante 4 chiare occasioni. Una volta è bravo Treccarichi una volta è impreciso Esposito, Madonia si vede rimpallato ogni tentativo, l’arbitro sorvola su qualche fallo dubbio. Insomma una partitaccia che non ne vuole sapere di sbloccarsi.
Secondo tempo che inizia da dove era finito: Acireale alla ricerca del gol, arbitro un pò troppo permissivista e a volte fuori dal contesto della gara, cominciano a volare colpi gratuiti, ma di gol neppure a vederne! Così Breve deve far uscire un evanescente Cassaniti (ombra del bel giocatorino del girone d’andata) e D’Angelo per far posto a Pagano e a Varrica. Con l’attaccante in campo l’artiglieria pesante è tutta pronta a mitragliare il bunker del Trecastagni che non supera più la linea di centrocampo. C’è il tempo di vedere un guizzo di Madonia che serva da due passi Esposito su cui Treccarichi compie un miracolo. L’Acireale con un occhio all’orologio deve stringere i tempi, così al 74’ci vuole un forte tiro di Varrica a spezzare l’equilibrio del risultato. La corsa dell’attaccante e il boato dei tifosi granata riempiono il cielo che man mano si fa grigio. Passato in vantaggio, Breve toglie dalla mischia Esposito (buona prova per il Re Leone), per inserire Scalia e blindare il risultato. Ma si sa l’Acireale è ingordo e con Madonia, ben servito da Truglio, trova il gol della sicurezza a 5 minuti dalla fine. Non succede nulla fino alla fine.
Commento a cura di Vincenzo Barbagallo
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...