7a ritorno Campionato di Eccellenza Sicilia gir.B

 ACIREALE Due Torri 1-0
VOLO D’ANGELO
– Il gol del difensore regala 3 punti ai granata –
– Domenica a Capo d’Orlando senza il pubblico amico: VINCERE per chi è costretto a casa! –
 
Acireale Due torri è decisa già lunedì sera.
Infatti nel corso della trasmissione sportiva "Centrocampo" all’ospite in studio viene letto un mio messaggio: "Ci vuole un gol, che sia decisivo, da tre punti. Magari proprio mercoledì sugli sviluppi di un calcio d’angolo di testa". L’ospite in studio è D’Angelo, ed il gol vittoria lo realizza lui quasi così: Fascetto dalla bandierina spedisce a centro area, il numero 5 granata taglia Spinella e col piattone deposita di forza in gol.
 
Ricomincia così la cavalcata dell’Acireale in campionato. Archiviato il deludente e preoccupante pari interno con i Misterbianco, l’undici di mister Breve tiene a bada le velleità del Due Torri e mantienen i tre punti di vantaggio sul Noto. Altro scontro difficile quello che vedrà i granata impegnati domenica a Capo d’Orlando contro l’Orlandina, mentre una passeggiata si prevede per il Noto contro il Monforte.
Breve ridisegna con le solite pennellate l’Acireale che ritrova dall’inizio: Pagano, Fascetto, Costanzo e Madonia.
Primo tempo tutto di mrca acese, anche se il Due Torri qualche sortita in avanti la prova, impegnando una volta Cascella. Il monologo acese è comunque il solito trantran: anche se per carburare bene l’Acireale deve attendere venti minuti di assestamento. Inizia Madonia con un tiro al 20′ che sembra potersi infilare in gol, ma Durante para in angolo. Quindi è ancora Madonia a incunearsi tra due avversari, presentarsi solo davanti il portiere e sparargli un tiro a giro sul corpo. Ci prova pure Petrolà, ma svirgola la palla. Sun una conclusione respinta in angolo dalla difesa, nasce il gol di D’Angelo, condita da corsa sotto la Sud come a sentire da vicino l’urlo degli Ultras.
Nel secondo tempo, l’Acireale cerca di abbassare il ritmo, deve pensare a dosare le forze per il tour de force che lo attende adesso. Domenica Capo d’Orlando, poi mercoledì 17 è la volta della finale regionale di Coppa Italia a Palazzolo, quindi domenica 21 torna il Camaro.
E’ vero che il pareggino col Misterbinco ha un pò turbato l’ambiente, ma è anche vero che i ragazzi di Breve stanno lottando per due importanti traguardi. Ricordiamo che Noto, Ragusa, Vittoria, hanno abbandonato la competizione della coppa Italia e in campionato sono sempre dietro ad inseguire. Con il suo articolo dopo la partita nel sito ufficiale, il DG Marino faceva notare che l’Acireale ha giocato ben 30 partite ufficiali riuscendo a non perdere mai! Sono questi i dati che ci devono infondere coraggio e tranquillità nei momenti più difficili.
La D dovrà essere sudata fino all’ultimo, ma chi mi sa dire quale traguardo è stato raggiunto nella storia granata senza una lotta dura e continua?
NON MOLLARE MAI!
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...