Esonerato Breve: cambio in corsa

INFANTINO NUOVO ALLENATORE
– Un’altra bandiera alla guida dei granata-

L’Acireale cambia allenatoree si affida ad un altro ex “difensore” granata  per risollevarsi dalla crisi.

Sarà Pietro Infantino, stopper dal fisico possente e dal grande cuore quando calcava i terreni di gioco, il nuovo allenatore dei granata. Mario Marino, in accordo con la società, ha deciso di affidare a lui il compito di tirar fuori dai bassifondi della classifica la squadra acese. Serviva una scossa, forte, per tentare di addrizzare una stagione che sembra non volersi più mettere in carreggiata.

Domenica la nebbia che ha accompagnato l’uscita dal terreno di gioco dei giocatori ha avvolto anche l’avventura sulla panchina granata di Mister Breve, i cui demeriti sono comunque, secondo noi, solo marginali. Il suo esonero è un atto dovuto, non certo la panacea per risolvere i mali della squadra.

Certo è che il secondo tempo della formazione acese contro la diretta concorrente Cittanova, è stato a dir poco scadente. Priva di idee e soprattutto di grinta, la squadra granata ha finito per subire il vantaggio ospite senza riuscire a creare neppure un’azione da gol, se si eccettua la rovesciata velleitaria di Di Piedi al ‘93. Troppo poco per accontentare il pubblico che ha accompagnato con i fischi l’uscita dei giocatori dal campo.

Breve, forse, non è riuscito a smuovere le corde giuste , forse non è riuscito a trasmettere il carattere necessario per uscire fuori da una situazione imprevista all’inizio di campionato, lui che era convinto di potersi togliere diverse soddisfazioni con il gruppo su cui lavorava da due anni. Purtroppo, nonostante la campagna acquisti di Dicembre, tra un infortunio ed un’ altro, i risultati, ed ultimamente anche le prestazioni, non sono stati soddisfacenti e Breve paga per tutti.

La scossa è arrivata, annunciata da un comunicato della società diramato poche ore dopo la fine della partita di domenica in cui si preannunciavano radicali cambiamenti se non ci fossero stati cambiamenti sensibili di rendimento. Qualcosa deve essere successo, se non si è ritenuto procedere nella fiducia a Carlo Breve.

Mister Infantino, si è subito messo a disposizione di Marino ed oggi è già al Tupparello per far conoscenza con il gruppo che avrà a disposizione da qui alla fine del campionato. Nella prima intervista, il neo tecnico Granata ha tenuto a precisare che dovrà lavorare più sulla testa che sugli schemi della squadra, peraltro ben preparata dal punto di vista tecnico-tattica, riconoscendo i meriti al suo predecessore (e compagno di squadra, Breve era la riserva naturale di Infantino) in panchina.

Speriamo che la nebbia che ha avvolto tutto e tutti domenica scorsa si sia alzata definitivamente…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...