Archivi del mese: giugno 2011

Riparte Ufficialmente la stagione 2011-12

as

Con una notizia pubblicata sul sito ufficiale della società granata, è ufficializzato l’organigramma societario. Il sodalizio acese è pronto a programmare la stagione 2011-12.
Riportiamo fedelmente quanto pubblicato:

Nel tardo pomeriggio di oggi si è svolta l’Assemblea Ordinaria della Società.
Con votazione unanime sono stai riconfermati nelle cariche di :

  • PRESIDENTE : avv. Rosario Pennisi
  • PRESIDENTE ONORARIO : dott. Gustavo Cardaci
  • VICE PRESIDENTE : dott. Nuccio Raneri
  • AMMINISTRATORE DELEGATO : dott. Giuseppe Cocuzza
  • DIRETTORE RESPONSABILE : Mario Marino

A giorni sarà perfezionata l’iscrizione al Campionato.
Sarà organizzato un incontro con la tifoseria organizzata.
Nella prossima settimana sarà indetta una conferenza stampa per l’esposizione dei programmi societari e degli obiettivi prefissati per la prossima stagione.

Ufficio stampa Acireale Calcio

Marino è pronto a ripartire

as

Si lavora sottotraccia. L’attività in sede dell’Acireale Calcio non si è mai fermata. Le ultime interviste rilasciate al quotidiano LA SICILIA prima dal Presidente Avv. Pennisi,  poi da parte del DG Mario Marino, sgombrano un pò di nubi apparse dopo l’ultima di campionato sul cielo del sodalizio granata.
Mario Marino conferma la volontà a proseguire nel progetto Acireale da parte di tutta la società, di strizzare l’occhio ad una possibile richiesta di ripescaggio (però è meglio precisare che occorrono ben 400 mila euro come base di partenza) e di essere pronti ad entrare in opera non appena saranno definite le ultime cose.
Ripercorrendo un pò la stagione scorsa, Marino parla di “compattezza interna” tra le parti che compongono la società granata che ha permesso di tenere la barra dritta davanti le difficoltà del campionato e che ha permesso la salvezza della squadra, mantenendo fede agli obiettivi.
Marino sottolinea che si discuterà  con la tifoseria organizzata per chiarire e definire collaborazioni ed obiettivi, ricucendo –se mai ve ne fosse bisogno- i rapporti tra una parte di questa ed alcuni componenti della società. Si programmeranno conferenze stampa in cui verranno definiti  con chiarezza “la gestione di natura sportiva sportiva e gli obiettivi”.
Infine, pungolato da una domanda del giornalista, il direttore generale si sofferma sulle difficoltà riscontrate da tutte le società di calcio (a partire da quelle professionistiche per finire nei campionati provinciali)  nel reperire i soldi che servono ad alimentare sogni di gloria. Il pensiero conclusivo del DG è un invito tra le righe: “Prendiamo quello che abbiamo” .