3a giornata Campionato Serie D gir.I

PALAZZOLO – ACIREALE 1-0
TRE SCONFITTE IN SETTE GIORNI
– Ancora un buon primo tempo, poi il crollo –
– Scena muta in attacco: zero gol in campionato –

L’Acireale sprofonda in un fosso e deve leccarsi le ferite provocate della terza sconfitta in sette giorni. I ragazzi di Gardano, dopo aver disputato un primo tempo senza sfigurare davanti al Palazzolo, anzi sfiorando il gol e giocando meglio dei padroni di casa, subiscono il gol del vantaggio di Bonarrigo e non riescono a rialzare la testa. Quando riescono ad imbastire l’unica palla gol del secondo tempo trovano Ferla pronto alla presa plastica.
Andiamo con ordine. Gardano continua l’alternanza in porta e ripropone Romano tra i pali; Noia (al debutto in granata) Lombardo-Fascetto-Silvestri sulla linea difensiva; Vezzosi-Panepinto-Zumbo; Savanarola-Arnone-Tomarchio a cercare di pungere la difesa gialloverde.
Pronti via e al 4’ l’Acireale confeziona una ghiotta occasione: Panepinto batte una punizione dentro l’area di rigore dove prima Lombardo, poi Arnone e infine Fascetto provano a toccare il pallone che danza davanti la linea ma Ferla riesce a bloccare il pallone.
Al 7’ Arnone “telefona” da buona posizione a Ferla e sul susseguente rinvio del portiere Contino va incontro a Romano in uscita in presa alta. La conseguente caduta del portiere è brutta: contusione alla spalla (con conseguente viaggio all’ospedale) e sostituzione forzata con Zelletta. Un under in più in campo per i granata.
Il Palazzolo fin lì davvero poca roba, ha un sussulto, ma Bonarrigo viene stoppato da Fascetto poco prima dell’area di rigore al 14’. Sale in cattedra Savanarola che fa ammattire il suo marcatore, tuttavia non riesce a trovare la giocata vincente. Al 17’ il numero 7 granata  appoggia un pallone invitante a Zumbo, che in corsa tira trovando la schiena di un difensore che devia in angolo.
Al 19’ il folletto granata si procura lo spazio per il tiro ma la stoccata a rete è debole e centrale.
L’Acireale soffre a destra la fisicità di Panatteri, che riesce ad approfittare della giornata no di Noia: al 30’ l’attaccante sbaglia il servizio per Contino,mentre al 37’ è Lombardo a chiuderlo bene in angolo dopo un’azione personale.
Al 48’ Berti ferma una ripartenza di Zumbo gudagnandosi un giallo, l’appluaso ironico nei confronti dell’arbitro è plateale quanto inutile. Il rosso diretto è sacrosanto.
Dopo la pausa, il Palazzolo si ritrova e spinge di più sull’acceleratore. Un rimpallo al 8’ facilita Panatteri che dal limite dell’area con un pallonetto di testa tenta di beffare Zelletta: la palla si adagia sulla rete illudendo i tifosi di casa.
Al 11’ Noia si fa beccare dall’arbitro a colpire con il gomito un  avversario: rosso diretto per il giovane granata.
Nel momento di assestamento tattico ecco il gol del Palazzolo: Vezzosi non chiude bene su Arena , Bonarrigo si inserisce alle spalle di Lombardo e tutto solo (di testa) appoggia il delizioso assist del compagno in gol.
Il vantaggio gialloverde scioglie l’Acireale, che reagisce solo un due occasioni: al 22’ quando Vezzosi mette sulla testa del subentrato Maffucci un pallone d’oro, ma il colpo di testa dell’attaccante è centrale e debole; al 39’ quando Puglia appostato sulla linea d’area di rigore porge un pallone a Savanarola che spara alto sulla traversa. Tra le due occasioni il Palazzolo colpisce il palo con un tiro di Romeo .
L’ultima occasione è dell’Acireale: solito cross dalla sinistra, Maffucci abbandonato in ara di rigore appoggia in gol. L’arbitro annulla su segnalazione del suo collaboratore di linea. I dubbi restano così come la sconfitta.

Ancora una partita senza gol per l’attacco granata che incassa la sconfitta pur senza subire chissà quale pressione dell’avversario. Trovatosi in svantaggio, l’undici granata non riesce a stringere in forcing l’avversario e spesso risulta lento e prevedibile.
I risultati ottenuti non aiutano di certo il lavoro di amalgama e di maturazione del gruppo granata e i tifosi cominciano a mugugnare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...