Bilancio di fine anno

E’ finito il girone d’andata ed è un obbligo fare un bilancio della prima parte di stagione.
L’Acireale ha ben figurato su tutti i campi in cui ha giocato se si eccettuano un paio di “secondi tempi” in cui la formazione granata non è riuscita ad entrare in partita. Ricordiamo le partite contro Palazzolo, contro la Vallegrecanica e contro il Messina, a cui aggiungiamo l’ultima partita contro il Noto al Tupparello. Per il resto il gioco dei Gardano boys è sempre stato buono anche se ha fruttato pochi punti rispetto a quelli possibili e meritati.
Con i se e con i ma non si fa la storia di un campionato, verissimo. E’ però giusto dare menzione dei punti dilapidati dalla squadra negli ultimi minuti di gioco perchè sono questi punti a far la differenza tra un campionato tranquillo e proiettato verso la parte alta della classifica e il campionato che, di contro, stiamo vivendo, relegati al terz’ultimo posto in graduatoria davanti a Nissa e Sambiase. Facciamo largo ai rimpianti: il Cosenza raggiunse il pari al Tupparello proprio a conclusione della partita; stessa sorte toccò al Nuvla S.Felice, che riuscì a strappare l’intera posta in palio ai granata segnando i gol del pareggio e  del sorpasso negli ultimi minuti di gioco,  e finiamo con il gol di Galantucci dell’Acri che gelò il sangue ai tifosi incollati alla radio a 3 minuti dalla fine della partita nella tana dell’allora capolista. Se ci aggiungiamo la sconfitta immeritata contro il Sant’Antonio Abate sul campo amico, ecco che il bottino dei granata lieviterebbe di ben 6/7 punti che uniti ai 17 della classifica “reale” proietterebbe i ragazzi in tutt’altra stagione.
Finita l’analisi delle situazioni è d’obbligo cercare di capire i motivi di questi sperperi.
Forse la squadra ha mancato di lucidità, di freddezza nel chiudere le gare, forse ha mancato di esperienza nel gestire certe situazioni, oppure è semplicemente sfortunata negli episodi decisivi.
Per un certo periodo il problema era legato alla fase realizzativa: l’attacco granata ha preoccupato non poco la dirigenze e i tifosi: una marea di gioco non finalizzato rendeva la strada verso i tre punti in salita; l’avvento di Radicchio (pescato tra gli svincolati), la confidenza con il gol ritrovata da Savanarola, avevano fatto prendere fiato alla compagine granata portandola ad un passo dalla svolta in campionato. Però, le note vicende cha hanno portato allo svincolo di Radicchio, l’apertura delle liste di trasferimento ha turbato il gruppo granata, le sirene di altri lidi hanno tentato più di un giocatore, facendo compiere alla truppa  il passo all’indietro invece del balzo in avanti.

Via Maffucci, Frittitta, Radicchio, Puglia, Maggio, Noia e Fusseini ; dentro Iannelli, Lo Bosco e Aiello in avanti, D’Adamo a centrocampo ridisegnano la squadra affidata a Gardano che sfrutterà questi giorni di sosta per ricreare e cementare il gruppo, creando l’affiatamento necessario per la volatona finale del girone di ritorno.
Il tecnico pare orientato a tornare allo schema di inizio anno: tre punte capaci creare movimento e non dare punti di riferimento ai difensori avversari, supportati da un centrocampo in grado di rilanciare l’azione dopo una serie di passaggi rapidi. Gli uomini per attuare quest’idea di gioco sono cambiati. Iannelli è una prima punta mobile, Lo Bosco è in giocatore dall’indiscussa qualità tecnica e Savanarola è abile a inserirsi negli spazi.

Sulla carta le possibilità di risalita ci sono tutte, è necessario compattarsi e fare sentire tutta la fiducia ed il calore possibile a questa squadra composta da tanti giovani di belle speranze.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...