29a giornata Campionato serie D gir.I

Acireale – Cittanova 1-0
Tre punti senza entusiasmare
– Il gol lampo di Aiello illude tutti –
– Agganciato il Marsala –

Commentare questo tipo di gare dal risultato apparentemente scontato non è mai facile. Una larga vittoria sarebbe stata attribuita alla pochezza dell’avversario, una vittoria di stretta misura, come quella dell’Acireale al Tupparello contro il Cittanova, è indice di qualcosa di sbagliato.
Alla fine della partita quindi i pochi fischi del Tupparello si inquadrano nell’ottica del tifoso che voleva la goleada. Le parole di mister Gardano in salastampa sono, come sempre, pertinenti e fotografano la gara in maniera perfetta: l’Acireale ha giocato la sua solita partita (bene solo nel primo tempo aggiungeremmo noi) con tante occasioni e la miseria di un gol ascritto nel tabellino. E’ da inizio stagione che le prestazioni dei granata mancano solo del gol e questa partita non è uscita fuori dai canoni del campionato. Tutto a posto allora?
Si, a nostro avviso. Certo, un golletto in più per chiudere la gara e non tremare sulla parata di Zelletta a fine gara sarebbe servito, ma non c’è stato altro da parte del Cittanova, di cui occorre apprezzare la volontà e la dignità per aver giocato con impegno al massimo delle sue possibilità.
L’obiettivo era incamerare i tre punti, non rischiare uomini, non subire ammonizioni “pesanti” e non lasciarsi sorprendere dal “pesce d’aprile” che partite come queste possono riservare.
L’esploit della Battipagliese a Marsala consente agli acesi di agganciare i lilibetani in classifica. Il pareggio del Serre Alburni con il Nuvla e la sconfitta del S.A. Abate a Palazzolo consentono un passettino in avanti verso la salvezza, anche se occorre ricordare che l’Acireale è ancora dentro i playout.
Passiamo alla cronaca del primo tempo.
Acireale n campo con  Zelletta tra i pali; Maggio e Trovato sulle fasce, Fascetto-Mautone centrali; Godino-Panepinto-Tomarchio a centrocampo; Aiello-Iannelli-Savanarola in avanti.
Palla al centro, lancio per Trovato, cross in area mandato in angolo da un difensore del Cittanova. Dalla bandierina Panepinto disegna la parabola, testa di Aiello e gol. Sono passati 54’’ dal fischio d’inizio.
Al 5’ bella azione dell’Acireale sull’out destro: il cross di Aiello trova Iannelli al limite dell’area spalle alla porta, plastica rovesciata dell’attaccante granata e palla che si stampa sulla traversa.
L’Acireale gioca al gatto col topo, ma non affonda il colpo. Così al 24’ Zelletta deva smanacciare un cross basso del Cittanova che sugli sviluppi guadagna un angolo.
La risposta dell’Acireale non si fa attendere e al 26’ Aiello in contropiede serve a destra Savanarola che dribbla un avversario e converge al centro: Contino riesce a parare col piede.
Tre minuti dopo tocca a Iannelli esaltare Contino su servizio di Godino.
Ancora l’attaccante granata protagonista al 43’ : il numero nove granata si ritrova tutto solo a scattare verso il portiere che riesce a respingere in angolo la sua conclusione. Sugli sviluppi dell’angolo è ancora Iannelli a girare alto di testa.

Nella ripresa tra il caldo e la noia per una partita che si va via via sfilacciando si registra un’occasione per Savanarola al 25’: anche in questo caso il colpo di testa ad incrociare esce di un nulla a lato.
Nulla da aggiungere oltre ai tre punti in classifica per i granata.
OBIETTIVO SALVEZZA!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...