31a giornata Campionato Serie D gir.I

ACIREALE – Nola 2-2
NON CI POSSO CREDERE!
– In doppio vantaggio i granata sprecano tutto –
– Playout sempre più vicini –

Quando ti trovi 2-0 ed in vantaggio di un uomo, giochi in casa, controlli tranquillamente una gara di fine stagione, l’avversario è ampiamente rimaneggiato- non è arrendevole- ma non tira mai verso la tua porta…come puoi giustificare dieci minuti di follia in cui pareggi una partita già archiviata, mentre i tifosi cominciano a fare i conti con la classifica?
Già, come si sono spiegati negli spogliatoi i giocatori granata questo incredibile pareggio per 2-2 contro il Nuvla? Cosa ha urlato Gardano a suoi ragazzi?Ci piacerebbe saperlo, perchè noi non riusciamo a trovare le parole!
Di sicuro c’è che il mondo è crollato addosso, la fiducia in una salvezza senza playout è appena quella che ci viene dalla fede granata. Amarezza e sconforto, sentimenti che mescolati insieme hanno accompagnato anche i più ottimisti all’uscita dal Tupparello.
Gardano disegna un Acireale diverso a causa di alcune defezioni. Zelletta in porta; Maggio-Lombardo-Fascetto-Silvestri; Arnone-Panepinto-Zumbo-Trovato; Aiello e Savanarola in avanti.
Parte col piglio giusto l’Acireale: dopo qualche secondo è Arnone a non inquadrare la porta in diagonale, dopo neppure un minuto nuovo tiro verso la porta dei nolani: Fascetto da 25 metri spara a salve rendendo facile la parata al portiere.
Al 9’ la gara diventa discesa per i granata : uno svarione agevola Savanarola  che ruba palla un paio di metri fuori l’area di rigore, il difensore stende l’acese mala palla finisce per arrivare ad Aiello che aggira il portiere e deposita in rete a fil di palo.
Al 27’ Panepinto batte una punizione vicino il vertice dell’area di rigore, decentrato sulla sinistra, il tiro è a metà con un cross ma mette un pò in apprensione il portiere ospite che pare con qualche difficoltà.
Un paio di minuti dopo è Arnone a sparare alto sulla traversa.
Ancora Acireale al 37’: Zumbo scambia con Trovato che di prima serve Savanarola, l’attaccante granata sbilanciato non da potenza al pallone che va docile tra le braccia del portiere.
Nel recupero altre due occasioni per l’Acireale: Arnone sfonda sulla destra, crossa basso verso il centro dell’area dove arriva Trovato che di prima a botta sicura pizzica  la traversa; subito dopo è ancora Trovato a tentare la via del gol, ma stavolta il portiere riesce a parare.
Nella ripresa, il caldo comincia a farsi sentire. Al 48’  Volpicelli del Nuvla viene colto dall’arbitro mentre rifila una gomitata a Zumbo e viene cacciato fuori. La partita scorre con tentativi dell’una e dell’altra parte che  si arenano a centrocampo.
Al 61’  l’Acireale trova il raddoppio dopo un’azione insistita: la palla giunge a Savanarola che piazza da centro area il pallone alla sinistra del portiere.
Al 71’ il Nuvla trova il gol che riapre incredibilmente il match: un innocuo pallone lanciato in area crea più di un imbarazzo a tutta la difesa granata, ne approfitta l’esperto Ferraro che di testa beffa tutti.
Due minuti dopo Arnone, ben servito da Savanarola, incrocia dal limite dell’area, ma la palla sfiora il palo e termina la sua cora su un cartellone pubblicitario.
Al 80’ una punizione dal limite dell’area granata da il la al pareggio ospite: Ferraro bacia la parte bassa della traversa, con la palla che pare aver superato la linea, ma a togliere ogni dubbio ci pensa Gaglione più lesto di tutti a segnare di testa. Più che doccia fredda è un’ondata del mare Artico quella che gela il Tupparello.
L’Acireale perde la testa e non trova più la lucidità necessaria per trovare il vantaggio, Maggio si fa cacciare anzitempo negli spogliatoi, ma nonostante questo altre due occasioni vengono costruite: nella prima Arnone perde l’attimo per il tiro e guadagna solo un corner; sugli sviluppi è Savanarola di testa a mancare il bersaglio.
Finale tra fischi e contestazione  verbale per i granata che gettano alle ortiche una vittoria preziosissima ai fini del volatone salvezza.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...