1a giornata Campionato Serie D gir.I

Messina – ACIREALE 2-0
ANCORA TABU’
– Cocuzza e Corona: il Messina va! –
– Proteste degli acesi su tre episodi dubbi –

Come lo scorso campionato il duo delle meraviglie Corona-Cocuzza stende l’Acireale, volenteroso, a tratti discreto nella manovra, ma che esce ancora sconfitto dalla città dello Stretto. Il tabù resta tale nonostante le premesse della vigilia che davano il Messina in leggera difficoltà di organico per via degli acciacchi, con l’Acireale che di contro faceva opera di autoconvincimento circa la possibilità di fare risultato a Messina.
Al di là degli episodi, che sicuramente hanno potuto condizionare la partita, occorre dare il giusto merito ai vincitori. Il Messina, privo di due titolari inamovibili in difesa, Ignoffo (che alla fine non ha recuperato) e Cucinotta, ha tenuto a bada agevolmente gli acesi, concedendo solo qualche occasione sul finale di primo tempo e quando poi ha ritenuto di avere in tasca il risultato, cioè sul 2-0.
Tutto secondo previsioni circa  la formazione schierata da mister Gardano, un 4-4-2 che vedeva:  Pandolfo; Sciarrone, Patti, Elefante, Maggio in difesa; Castellano-Scarpitta-Ancione-Manganaro; Tedesco-Cortese.


Partita equilibrata nella prima frazione di gioco, anche se il Messina con il passare dei minuti riesce a pressare i granata infiammando i circa 3500 presenti che incitano i peloritani.
Al 19’ una punizione di Tedesco respinta da Lagomarsini apre la partita; poi è il Messina a rendersi pericoloso con Comegna e al 23’ con Corona –il cui tiro al volo su corner, va fuori.
Al 28’ si fa vedere anche Cocuzza: l’attaccante palermitano , sogno estivo del DS Leonardo, coglie di testa la parte alta della traversa.
Ancora Cocuzza tre minuti dopo: Corona lo invita alla conclusione ma l’attaccante manda a lato.
Passata la bufera l’Acireale tenta di replicare e finisce in crescendo il primo tempo: al 41’ un difensore del Messina perde palla, Cortese ne approfitta per battere a rete, ma trova pronto Lagomarsini.
La grande occasione per i granata arriva al 44’: tiro di Tedesco, palla che attraversa tutto lo specchio della porta, Cortese che non trova la deviazione vincente.
Si va negli spogliatoi sullo 0-0.
Al 7’ il primo gol del Messina e il primo episodio contestato dei granata. Maggio subisce un presunto fallo a metà campo, Corona  avvia un contropiede 3 contro 3 , serve alla perfezione Cocuzza che batte Pandolfo siglando il primo gol della giornata (terzo ai granata in carriera).
Acireale innervosito e frastornato, becca il secondo gol al 15’. Croce serve facile Corona che davanti Pandolfo non manca l’appuntamento con il gol. Tagliata come il burro la difesa in quest’occasione
Il Messina si adagia sugli allori e comincia a rischiare qualcosa, specie durante le mischie in area di rigore, dando alito alle proteste dell’Acireale per due episodi in area di rigore non sanzionati dall’arbitro. Il primo è apparso abbastanza evidente (trattenuta della maglia su Cortese, sulle proteste verrà espulso Gardano) il secondo è un possibile tocco con il braccio su un tiro dello stesso attaccante granata.
L’ultima occasione per siglare il gol della bandiera capita a Corso, il giovane esterno si trova ben piazzato sul secondo palo, ma non riesce a centrare la porta.

Messina: Lagomarsini, Caldore, Quintoni, Maiorano, Chiavaro, Caiazzo, Comegna (36’st Cicatiello), Bucolo, Corona, Cocuzza, Croce. A disosizione: Taranto, Cucinotta, Chiappone, Romano, Calabrò, Leo. Allenatore: Gaetano Catalano.
Acireale: Pandolfo, Scilipoti (16’st Corso), Maggio, Elefante, Patti, Manganaro, Castellano (16’st La Corte), Ancione, Cortese, Tedesco (31’st Macrì), Scarpitta. A disposizione: Licciardello, Cucinotti, Sciarrone, Bruno. Allenatore: Massimo Gardano.
Reti: 6’st Cocuzza (M), 14’st Corona (M). 
Arbitro
: Salvatore Guarino di Caltanissetta (Pace e Ruggeri di Palermo).
Ammoniti: Scarpitta (A), Castellano (A), Croce (M). Espulso al 32′ del secondo tempo il tecnico Massimo Gardano

servizio RTP
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...