9a giornata Campionato Serie D gir.I

ACIREALE – Città di Messina 2-1
L’ACIREALE VINCE E CONVINCE
– Ottima prova contro il CDM –
– Continuare su questa strada per risalire la china –

Dopo la sfortunata prova di Ribera, l’Acireale era chiamato a confermare quanto di buono fatto , in termini di prestazione, anche davanti i propri tifosi.
E questa prova c’è stata. Il Città di Messina giunta al “Polivalente” di Aci S.Filippo con i galloni della quarta forza del campionato, con il trio delle meraviglie in attacco Tiscione-Saraniti-Citro, ha dovuto inghiottire la pillola della sconfitta.
Un Acireale tonico, a tratti spumeggiante, sempre ordinato è riuscito ad incamerare i tre punti senza soffrire mai più del dovuto l’avversario, nemmeno nel forcing finale scatenato dal gol in mischia del Città di Messina a 8 minuti dalla fine.

Marra schiera sin dall’inizio Puleo al posto di Maggio, poi la formazione è quella “solita”: Pandolfo tra i pali; Marchese,Patti, Puleo, Manganaro; Profeta, Castellano,Butera e Ancione a centrocampo; Tedesco e Cortese in avanti.
Prima fase di studio, con le due squadre che si guardano dall’affondare il colpo cercando di non prestare il fianco agli avversari. Si spiega così la posizione insolita di Manganaro che ha badato per tutto il primo tempo alla fase difensiva facendo mancare il suo apporto sulla fascia sinistra.
E’ comunque l’Acireale ad aprire le danze con Tedesco che tenta dalla distanza con esiti poco gratificanti.
La risposta del Città di Messina è affidata ad una punizione di Tiscione che si spegne alta sulla traversa al 14’.
Al 18’ è Ancione a provare lo sfondamento palla al piede:  il numero 10 granata si fa 40 metri tra avversari ma dal limite tira debolmente in bocca a Taranto.
Al 20’ ancora Ancione che non sfrutta una bella combinazione con Tedesco.
Al 24’ è ancora l’Acireale che tenta il tiro dalla distanza,con Tedesco , ma la conclusione non è delle migliori.
Piace in questo inizio l’Acireale , che tiene bene palla, controllando gli avversari, senza concedere praticamente nulla a Tiscione e compagni.
I granata insistono e Cortese prova a sorprendere il portiere al 26’ dopo aver recuperato palla al limite dell’area.
Al 33’ il Citta di Messina hauna fiammata: verticalizzazione per Tiscione che da posizione defilata tira malamente con due compagni meglio appostati che non le mandano a dire al compagno.
La risposta dell’Acireale è di quelle con i fiocchi: al 36’ Cortese da 18 metri lascia partire un tiro che si insacca alle spalle del portiere ospite.
L’Acireale è galvanizzato dal gol e cerca il raddoppio: Butera spara del limite senza impensierire  Taranto.
Al 42’ sugli sviluppi di una punizione , Tiscione non trova il giusto impatto con il pallone.
Un minuto dopo l’Acireale raddoppia con Ancione che beffa con un diagonale sul primo palo, da posizione defilata, l’estremo difensore ospite.
Si va negli spogliatoi sul 2-0.
Ripresa che si apre con due azioni in fotocopia al 1’ e al 2’ : Cortese riceve palla sulla trequarti destra, si accentra e dal limite lascia partire il tiro che si alza sulla traversa; due minuti dopo è Citro ad imitarlo.
Al 9’ Manganaro si spinge finalemente fino in fondo al campo e crossa la centro per Cortese che gira debolmente in porta.
Al 22’ ancora un affondo di Manganaro pesca Butera in area, cross sul secondo palo dove nessun compagno è pronto a sfruttare.
23’ Assenzio prova a suonare la carica dei suoi, ma il suo tiro dal limite è parato a terra da Pandolfo.
Marra cambia un pò l’assetto dell’Acireale e cambia Tedesco e Cortese per Macrì e Varriale.
Proprio i due tentano alcune giocate in velocità: così al 26’ un’azione di Varriale non trova assistenza dei compagni, mentre al 29’ Macrì serve Varriale che però spara in porta da posizione defilata direttamente sull’esterno della rete.
Al 32’ lo scugnizzo granata cincischia troppo  dopo una serie di finte dentro l’area e non riesce a cocluderea rete.
Il Città di Messina inaspettatamente riesce ad accorciare le distanze: un cross mal controllato da  Pandolfo (che si lamenterà con l’arbitro per una presunta spinta) permette ad Assenzio di depositare in rete di testa indisturbato.
Il gol da un pò di coraggio ai messinesi, ma il forcing finale si riduce a due tiri di Saraniti dal limite, ma in entrambi i casi il pallone è centrale e Pandolfo blocca senza difficoltà.

Commento
Vittoria meritata dei granata che hanno confermato i progressi osservati a Ribera. L’undici di Marra ha mostrato segni di maturità, una certa sicurezza nel presiedere gli spazi ed un Ancione in grande spolvero, che ha illuminato con il suo passo felpato ed il suo tocco delicato le manovre dell’Acireale.
Adesso, per completare il restyling dei granata e per risalire in classifica si deve dar seguito ai risultati. La tanto richiesta “continuità”, vero tassello mancante dei tre anni di serie D, passa per la partita di domenica prossima a Paola, contro il Comprensorio Montalto.

Tabellino
ACIREALE: Pandolfo, Marchese, Manganaro, Castellano, Puleo, Patti, Butera, Profeta, Cortese (26’st Varriale), Ancione, Tedesco (20’st Macrì). A disp.: Costantino, Maggio, Scilipoti, Sciarrone, Corso. All.: Salvatore Marra

CITTA’ DI MESSINA: Taranto, Cappello (21’st Buda), Mondello, Giannuzzi (11’st Munafò), Dombrovoki, Frassica, Giardina, Assenzio, Saraniti, Tiscione, Citro (36’st Camarda). A disp.: Di Dio, Cammaroto, Bombara, Viscuso. All.: Pasquale Rando

RETI: 36’pt Cortese, 43’pt Ancione, 39’st Assenzio
ARBITRO: Luca Candeo di Este
ASSISTENTI: Fabio Bontempo di Caltanissetta e Carlo Bellini di Palermo
NOTE: un migliaio di spettatori circa. Ammoniti Marchese (A), Mondello (C), Castellano (A), Dombrovoki (C) Frassica (C). Angoli 4-6.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...