Archivi categoria: FANTACALCIO

III Partita Fantacampionato

 TEAM Galante – I SOLITI 117-7

Dopo la polemica che mi ha visto coinvolto Not talking, tirato in ballo da un certo anonimo "uno che gioca" del serio e compassato Team Galante, chi vi scrive ha assistito all’incontro da una posizione in totale sicurezza…Dentro il pallone!Soccer Ball

Ho visto tutto e il contrario di questo!Waiting

Il Team Galante presentava questa formazione: Alfio-Santo-Enzo-Saro-Roberto(dati forniti in distinta)
I SOLITI rispondevano con i soliti, più un "importante" prestito del Team Galante che si privava di un ottimo elemento: ilpres-Muccapazza-LolloPower-Checco-Ing.MarioBross.

La partita è subito tirata. I SOLITI s’inventano (c’era, per me era NETTO) un primo calcio d’angolo su tiro da centrocampo del balenottero. L’invenzione non porta a nulla! Poi il break del Team Galante che cinicamente si porta avanti di 3 gol. Non descrivo le reti per paura!
Il Pachidermico balenottero improvvisamente si sveglia in mezzo al campo soprendendo ****(nome censurato per la privacy,ndr) che si avventura fuori dalla porta sbagliando il dribbling, e segna con un tocco morbido. Per ilpres-cetaceo sarà l’unico sussulto in una grigia e fredda serata polare.

Il gol scuote i compagni che varie volte tentano di imbastire azioni pericolose risultando idropeni sterili e senza alcuna precisione. Il piccolo Checco segna il gol del 2-4 e poi il PakkioPower scatena Lollo: segna con un bel gol in slalom e poi deposita di forza in rete. Ma a questo punto il mal di testa colpisce il cronista Not listening, cioè me, vi ricordo che ero dentro il pallone Confused, cosicchè non ricordo più nulla se non una polemica per il solito fallo al limite dell’area de I SOLITI (tra l’altro commeso da Mario Bross, cioè un ex "correttissimo" che non fa mai falletti…) e un accenno "amichevole" di discussione per due falli del cattivo Checco: un handcheking cestistico applicato al calcetto e un incredibile simulazione per presunto fallo di ****(nome censurato per la privacy,ndr).

Anche la Muccapazza appariva distratto e innervosito dal freddo che non lascia tregua e gela i suoi pascoli, così la scarsa vena si riversava in campo dove tutti i tentativi (da vicino, da fuori area, da trequarti, dal limite del centrocampo, dalla propria trequarti, dalla propria area!) erano fuori mira e senza potenza! Si assisteva ad una sterile campagna di bombardamento denominata "Tundra Storm" Rosa appassita fuori bersaglio. Venivano colpiti i pali della recinzione a più riprese, veniva demolito il muro davanti la porta eretto da ****(nome censurato per la privacy, ndr). Nulla, solo disperazione e bile Nauseato per I SOLITI, che allo sbando, privi del Mister Carlos, senza PippoFino, senza Pillo…Si accontentano di sperare nel colpo di coda del cetaceo-pres privo dei suoi rantolanti guizzi in cerca di placton.

La partita finisce tra gli sbadigli e gli sbagli…e con una pesantissima sconfitta!

Dagli Spogliatoi:

Il Team Galante non viene cimiciato! Segreto

Lollo:"Stavolta non c’è stato nulla da fare, le imminenti feste, il Potere di GreySkull e il pensiero del preventivo a PippoFino, mi hanno condizionato per tutta la partita. Dubbi Amletici sulla possibilità che sia gaio mi affliggono, le donne sono come i relè…On-Off e se si rompe la stanghetta sono trituramenti di palle!"

Muccapazza:  "La mia faccia la dice lunga sul mio stato d’animo; siamo chiusi dentro le stalle per 9 ore al giorno, e quando usciamo non c’è un pò di erbetta fresca da brucare. Oggi ho sistemato rotoli di erba per tutti, tranne che per me! Poi uno arriva alla partita e deve assupparsi queste prestazioni senza mister che ti stimola, allora non corri e cachi dove ti capita. E poi c’è molta indisciplina c’è confusione in campo…insomma dopo le feste dovrà cambiare musica …o cambio società io!"

Checco:"Prima di giocare questa importantissima partita, ho giocato a calcio nel torneo della scuola. Mi sono pure strappato il muscolo della coscia. Ma pur di venire a giocare in questo torneo di professionisti, mi son fatto tre infiltrazioni, ho messo la fascia della salute e ho giocato. Ho tirato da tutti i lati, mi son rifatto male ma ho giocato una partita con I SOLITI, ora si che son pronto per affrontare il mondo. poi grazie ai consigli di lollo sulle donne ho capito che grazie a Dio io faccio bene a pensare solo a giocare al dottore con le mie compagne di classe!"

Commento a cura del pallone Nello Buttà

Annunci

I Giornata FANTACAMPIONATO

 TEAM Galante – I SOLITI 7-9

Torna il Fantacampionato del martedì, con sfide incrociate Team Galante e I SOLITI!

Dopo la pausa autunnale, ci si rituffa in pieno inverno nelle partite infrasettimanali che hanno fatto la fortuna di questi pseudo-giocatori.
Ma andiamo con ordine.

Il Team Galante si presenta all’appuntamento forte di una preparazione autunnale perfetta: non hanno mai smesso di giocare i ragazzi di coach Santo. La formazione presenta tanti volti nuovi: fuori per infortunio Nino e Davide-Suazo,assente Enzo, il TEAM schiera: Robertino-Corrado-Saro-Santo-Alfio.

I SOLITI nella campagna di indebolimento autunnale confermano il balenottero Pres, ma perdono PippoFino e Carlos, il mister esonerato dopo le deludenti prestazioni dello scorso periodo estivo. Riconfermati Lollo e Muccapazza, new entry Antonio B e Checco (si vocifera solo per questa partita) talentuoso, ma indisciplinato, portiere/attaccante dal tiro secco e preciso, diciamo un under di qualità!

Partono subito bene I SOLITI con uno schieramento 1-2-1 col balenottero dietro a spezzare il fiato da fermo, Lollo ed Erik ai lati e il giovane Checco a fare da punta. 0-2 è il parziale inflitto al Team che appare un pò spaesato da questa grande partenza de I SOLITI. I gol sono di Lorenzo e Checco

Si riprendono subito, guidati da un indomabile Santo, i ragazzi di Alfio e addirittura ribaltano fino al 4-2. Ancora Checco porta il risultato sul 4-3 sfruttando un errore difensivo. Poi la partita prosegue su toni di assoluto equilibrio con I SOLITI che tentano di pareggiare in tutti i modi, producendo dei cambi tattici importanti. Il Pres trova uno splendido gol sugli sviluppi di un calcio d’angolo: tocco di Erik, ilpres riesce a girarsi in mezzo metro e di giustezza deposita in gol tra gli esterefatti avversari!

La partita è proprio un continuo di errori tecnico-tattici: ma è finalmente equilibrata!

Così solo alla fine viene decisa da alcune pregevoli giocate del balenottero (senza alcun dubbio, fish-of-the-match). Dapprima segna dopo un dribbling effettuato con tanto di "sombrero" e tiro al volo leggermente deviato da un difensore del Team Galante. Poi ha sul piede la palla del sorpasso, ma viene per due volte fermato in calcio d’angolo. Infine si invola rubando palla in anticipo e, dopo una finta che manda a sedere un avversario, davanti al portiere deposita con un bel tocco d’esterno sinistro il pallone nella rete. VISIBILIO!
Infine, chiude l’incontro con un beffardo tocco, sempre di rara precisone, sotto le gambe del portiere avversario! INCONTENIBILE! E qui scatta l’inno al Pres: "Rotolando verso SUD" dei Negrita.

Che dire? Come rientro in campo dopo la pausa autunnale, con una squadra che deve trovare tutti gli equilibri, con Erik, Antonio B e Checco che hanno propensioni offensive, con Lollo che è fasciato dalla testa alle caviglie tanto da sembrare una Mummia col K-way, col Pres che rotola rantolando tra il centrocampo e l’attacco…è stata una partita dignitosa. In attesa che la squadra trovi i guisti equilibri in campo, in attesa dei recuperi di Pillo e PippoFino, possiamo dire che l’impegno non è mancato, ma serve un pò di coesione in più!

Commento a cura di Nello Buttà

IX Partita

TEAM GALANTE – I SOLITI 10-8

Vittoria sfiorata!

Nulla da fare per I SOLITI, costretti ancora alla resa da un TEAM Galante spesso in difficoltà, che punzecchiato nell’orgoglio per la prestazione sottotono ribalta con un parziale da k.o. tecnico per manifesta inferiorità (5-0!) una partita che sembrava saldamente nelle mani de I SOLITI. 
Formazioni:
TEAM Galante: Alfio-DavidSuazo-Enzo-Santo-Saro
I SOLITI: Muccapazza-Lorenzo-Carlos-ilpres-Pillo
Sorprese in ambo le due formazioni: nel TEAM manca Nino, che dopo le dichiarazioni bellicose dell’ultima partita preferisce passeggiare il cane e non si presenta al campo, che viene sostituito da Saro, prima convocazione per lui; per I SOLITI, le noie alla caviglia tengono lontano dal terreno di giuoco PippoFino, baluardo insuperabile in difesa, pronto a sacrificarsi per il volontariato domenicale con una bandierina in mano, ma non disposto a rischiare la corteccia di vecchia quercia per una partita che non vale nulla più dell’orgoglio, per chi ne ha…PippoFino è sostituito da Pillo, alla prima convocazione ach’esso.

I SOLITI partono impacciati, devono trovare le misure in campo, sono guardinghi sullo spauracchio Saro, di cui non conoscono le capacità e vanno sotto 1-0 per un errato disimpegno. Poi, trovate le misure, i ritmi e capito il modo di giocare del nuovo acquisto Pillo, riescono a sistemasi bene in campo e ribaltano la situazione 1-2 con gol di Muccapazza e dello stesso nuovo arrivato. La partita è piacevole a vedersi, continue ripartenze e cambi di fronte belle manovre, specie per I SOLITI che mettono alle corde il collaudato quintetto avversario. L’innesto di Pillo risulta decisivo:qualità e sostanza in campo, capacità di offendere e difendere, tiro secco e preciso, insomma una sorta di universale dalle buone qualità nella medriocrità del five allenato da Carlos.
Bella la traversa colta da Pillo dalla sua trequarti di campo con un pallonetto che inchioda Alfio a terra…Azioni avvolgenti si susseguono dalle parti del portiere del TEAM che all’improvviso si ritrova sotto di ben tre gol (5-8) con splendide reti da parte di Muccapazza, Lorenzo, Pillo e l’ormai immancabile balenottero pres. Quest’ultimo, apparso molto mobile rispetto alle precedenti partite seppur trattasi del solito cetaceo arenato in spiaggia in un momento di bassa marea, segna e dedica il gol all’amico immarcescibile PippoFino, seduto in panca a far gruppo e dare coraggio ai suoi compagni (anche se voci di spogliatoio ci segnalano un certo malumore per la sua scarsa abnegazione alla causa, malumore più acuito tra le file del TEAM Galante…). L’improvvisa tranquillità del risultato da alla testa ai SOLITI che si rilassano e cominciano a perdre lo smalto e la voglia iniziale. Così il TEAM opta di congelare Alfio in porta (sarà che non si fidavano dei suoi piedi?) per tenere Suazo sempre in campo. Il brasiliano, parecchio nervoso e poco preciso, scocciato per la bruciante probabile sconfitta contro i "poveretti" de I SOLITI, comincia a correre e a ritornare il "marziano" che è e recupera da solo una partita segnando e facendo segnare, difendedo ed attaccando…La frittata è fatta, la partita è finita: 10-8 per Suazo!

Dagli spogliatoi:
Suazo:
"Mi siddiai a dov’è fare tutto io, ma se non facevo così non vincevamo manco se sto Pillo si coricava in potta!Non ce che dire se non gioco io sti 4 babbi de miei conpagni non sono ingrato di vingere!"
Alfio: "La presenza di Bagia, nella panchina dei miei storici avversari, mi ha molto dispiaciuto. Io avevo voglia di baciarlo e di segnare per dedicargli il gol in diretta, ma la palla non ne ha voluto sapere di entrare. Mi ha dato fastidio che avesse occhi per l’altro Alfio, quel Pillo che in passato faceva coppia fissa con lui…Bagia, ti prego non tradirmi…"
Carlos:
"Certo, capire come gioca Pillo è stato un problema, abbiamo iniziato col 2-2, con lui e il cetaceo in avanti; poi abbiamo cercato di sfruttare la capacità di gioco di Pillo e siamo andati avanti 8-5!Lì, abbiamo avuto paura di vincere, lì c’è mancata la grinta, la voglia di combattere la fatica e alla fine per tentare di recuperare il gol di svantaggio abbiamo beccato l’ultimo gol. Certo, lo stop di coda sbagliato da parte del balenottero ci ha colti di sorpresa, così appena la palla viscida è schizzata verso la nostra area, col cetaceo che rantolava non siamo riusciti a mettere una pezza al suo errore: peccato, ma sento che la vittoria è vicina!"
Pillo: "Certo, sognavo un debutto diverso, ma purtroppo non abbiamo avuto la cattiveria per vincere la partita che ormai era nostra! come mi sono inserito nel gruppo? Bene, appena arrivato, mi hanno subito fatto sentire uno di loro: sapone a terra e via col trenino della felicità con me in testa e i vagoni che cambiavano!…Alla fine il mio è stato senza dubbio un buon eserdio. Certo "il marziano" è di un altro pianeta, ma noi potevamo vincere. Con i ragazzi mi sono trovato bene, alcuni li conoscevo già: Lorenzo l’avevo incontrato da avversario parecchie volte, Muccapazza l’avevo visto allo Zoo e ilpres l’ho visto crescere: me lo ricordo ancora quando nuotava vicino a MobyDick, oppure quando andava a caccia di pinguini rimanendo digiuno perchè inesperiente. Poi l’ho visto diventare un predatore insaziabile: l’hanno allontanato dall’Oceano per questo! Adesso è molto zavorrato, ma, se teniamo conto che stiamo parlando di un cetaceo pieno di grasso di balena, la sua "tricheca" figura la fa ancora…"
"

Lorenzo:
"La guaranà che ho potuto ingerire in questa settimana poteva tener sveglio 100 elefanti, ma mi ha spaccato lo stomaco, il ginocchio e la caviglia. Sul momento non ho sentito dolore, ma adesso mi sta anche venendo di vomitare anche il ginseng…Insomma, meglio mangiare le foglie di tè verde che fare incetta di Red Bull!"
Muccapazza:
"Se non vinciamo la prossima partita, IO non vengo più! Ormai vengo criticato ogni palla che perdo, non si accorgono che segno solo io? Muuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu!E che mmmuuuuuuuuuuuuu!
Mi SPACCO il culo ogni giorno, oggi non ho mangiato (ndr: la signora Kerstin non conferma questa versione.) nulla, la dose di fieno l’ho lasciata per la notte, eppure non vengo apprezzato per il non impegno! Porco Toroseduto! Ribadisco: se perdiamo il prossimo giovedì io mi chiamo fuori!"

N.d.C. : Registriamo dallo spogliatoio de I SOLITI un OLE’, prolungato e sentito, alla fine delle parole di Muccapazza!

Commento a cura di Nello Buttà

VIII Partita

 TEAM Galante – I SOLITI 11-7
Nulla da fare: Galante e soci rivincono!
 
Ancora, lo ripetiamo dalla seconda partita…, una sconfitta per I SOLITI.
Attanagliati da problemi e guai fisici per tutta la settimana I SOLITI si dimostrano una squadra vera e mettono il gruppo al di sopra di tutti gli interessi personali rispondendo alla convocazione del mister Carlos nonostante tutto.
Formazioni:
TEAM Galante: Alfio-Nino-DavidSuazoBrasil-Santo-Enzo
I SOLITI: Carlos-ilpres-Lorenzo-Pippofino-Muccapazza
 
Ai già detti problemi di salute, PippoFino senza una caviglia, Lorenzo senza il legamento esterno del ginocchio sinistro, ilpres senza una condizione fisica che si allontani a quella della balenottera, Muccapazza senza testa e con problemi di digestione, si è aggiunto l’inconveniente a mister Carlos che assaggia l’asfalto di Letojanni limando la sua bella moto per verificarne la consistenza!
Nonostante questo, I SOLITI stringono tutto e si presentano in campo con lo sguardo dei jattareddi, avvicinandosi a quello delle tigri, che tanto successo a dato al Sette rosa della pallanuoto italiana…
Ma l’avvio di partita è sconcertante….La tattica PakkioPower tanto declamata da Muccapazza nel corso della settimana da i suoi frutti: sicuramente in settimana ci si è divertiti tantissimo nei momenti intimi, ma in campo è tragedia…Subito sotto di 3 a zero  I SOLITI cominciano a spazientirsi coll’oriundo italo-bovino impegnato a incespicare sui cespugli e con la testa sempre al PP.
Paradossalmente è lui che sblocca la squadra…siglando il 3-1!
Si procede sempre con questo scarto, PippoFino costretto in porta dalla risonanza magnetica, Carlos col ginocchio che gonfia e fa male, Lorenzo che perde la fasciatura al ginocchio…
Poi si accende la lampadina dell’orgoglio e allora la partita diventa bella vibrante. Nonostante un Muccapazza in perenne stato di sonnolenza post-cena, I Soliti cercano di colpire gli avversari con contropiedi, che non sono rapidi per via del balenottero, ma che sono efficaci…Con un pò di confusione, dopo una marea di passaggi sbagliati sottoporta, con il TEAM che inizia lo show per deliziare il suo affezzionato pubblico, il risultato torna miracolosamente in bilico…
Una serie di gol fortunosi di Mucca, un gran tiro di Lorenzo, e le due perle del pres che meritano di essere raccontate.
La prima, sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Mucca serve il pres, che circondato dalle maglie a rete del TEAM cerca di districarsi come una balena che evita le fiocine dei suoi aguzzini, nasconde la palla col suo corpicino, danza sul pallone rischiando di scoppiarlo, infine giunto proprio davanti il portiere, circondato come un toro dai suoi assassini spalle alla porta, si gira a piazza sotto la traversa. Gran bel gol!
Il secondo su azione "veloce" di Mucca, che serve ilpres da sinistra a destra. La palla sembra una nuvola di placton per l’affamato balenottero che si avvinghia su se stesso e in semirovesciata rasoterra, arenandosi sull’erba colpisce al volo e deposita in fondo alla rete. Gioia e tripudio degli spettatori, si intonano i canti della pesca del tonno, il rais è felice! A questo punto la partita è apertissima. 7-6!
Il fuoriclasse del TEAM, lo straniero del gol inizia a prendersi le sue responsabilità: inizia a segnare con la sua solita "bravura", ma commette un paio di simulazioni che innervosiscono la partita. Dapprima tenta di abbattere il pres piantato immobile in difesa, sgretolandosi come un pupazzo di sabbia disperso dal vento come l’odore delle mmerda, ma fingendo un’inesistente sgambetto tenendosi il braccio per il dolore. Ilpres mantiene la sua proverbiale calma e non intenta causa per tentato omicidio: con colpi come quello subito si può andare in arresto cardiorespiratorio.
Un’altra volta strappa un rigore con un bel tuffo. Prenda nota la Cagnotto coefficiente di difficolta 4.5: PippoFino in uscita è fermo, Carlos tallona Suazo, che per non sbagliare va addosso al buon Fino, come il Titanic che andava incontro al suo icesberg…Tuffo per evitare l’impatto e rigore assegnato da Alfio! Al tiro si presenta Nino che getta alle ortiche l’occasione per chiudere il match.
Ancora un paio di palle sprecate in attacco da I SOLITI (clamoroso palo del pres su un contropiede, sulla ribattuta Mucca manda una cartolina sul corpo di Enzo; pallonetto del pres da posizione defilata, con un morbido tocco di coda…, che esce di poco fuori), e ne approfittano quelli del TEAM per rimettere la partita dalla loro parte…Il solito scriteriato finale, e il punteggio è sempre "il solito"!
 
Interviste post-gara:
Alfio: "Finalmente, ho segnato! Bagia sto gol è tutto per te. SMACK! TI AMO…Colgo l’occasione per dirlo a tutti: Bagia se la femmina più belle che conosca!La balena mi ha camminato sul piede!"
Nino: "Arbitraggio scandaloso, tutti i falli che faccio io li vedete, quelli che voi fate a noi non vengono visti…Non è giusto, la prossima volta mi appellerò alla corte internazione dell’AjA. Non è possibile che i cattivi siamo solo noi! La prossima volta I SOLITI riceveranno un trattamento adeguato: bastardi! Ci scippu i pedi!"
Suazo: "Allora pe prima cosa non ho intappato co un muro ma co una montagna di lardo e pelo! Cioè co quello che dicono ilpres, insomma col tricheco! I rigore era netto pecchè mio andavo veloce e PippoFino si è fermato proprio davanti a me, Carlos era al mio fianco e io dove dovevo andare? Giusto il tuffo, mica ci dobbiamo fare male!"
 
Umori opposti nello stanzone de I SOLITI:
Carlos: "Dopo la settimana passata più negli studi dei dottori, ortopedici, dietologi, cardiologi, veterinari, e carrozzieri, non potevamo chiedere di più! Oddio, forse posiamo chiedere alla gentilissima signora Kerstin se evita di cucinare mattoni 2 ore prima della partita: la solita razione di fieno basta e avanza a Mucca. Oppure potremmo chiedere alla dolce Mucca di dedicarsi un pò meno al PP e un pò più al gruppo. Ma, di contro, registriamo, i notevoli passi avanti del pres, autore di due bei gol. Non prometto niente ai tifosi: lavoro, lavoro, lavoro…e digiuno per Mucca alemno tre ore prima della partita!"
MuccaPazza: "La colpa non è mia se mi si presentaper cena alle 21.15 uno sformatino di paptate con una fetta di mio fratello arrosto! Dopo una giornata fuori avrò diritto di calarmi una dote?! E poi i miei compagni non hanno capito nulla della tattica del PakkioPower:se due vanno avanti e due stanno dietro, quando loro attaccano attaccano in due e non in tre, perchè se resta uno resta uno se stanno due stanno due e in attacco poi sono in due, e se parte il contropiede siamo in superiorità."
Ilpres: "Ho temuto di morire, Suazo mi è venuto addosso come una macchina impazzita va incontro ad un albero. Sembrava lo "Squalo 3" contro la barca dell’eroe di turno! Per fortuna la panza ha attutito l’impatto, ma il fallo non c’era assolutamente! Il rigore? Non l’ho visto e se c’ero ero girato! Ho solo sentito un urlo e lo splash dell’acqua…Cosa dire manco i Santi del Paradiso hanno esultato per il tuffo di Suazo. A loro da fastidio il gioco scorretto!.
In ogni caso, nonostante il giorno trascorso in compagnia di Vigo, i test atletici visti a Messina, e il record sulla tratta Me-Giarre (25 minuti…) ho fatto una buona partita, con un passaggio in porta che mi è costato un tatuaggio sul braccio! Forse dovremmo essere più cattivi in campo e non farci condizionare da fattori esterni. Il PP…Non è che l’abbia capito tanto, so solo che oggi ho cercato di sguazzare il più possibile, ma spesso i guai fisici ci hanno tappato le ali!"
Lorenzo: "Stavolta la cura della settimana la do io:  Ginseng e l’Eleuterococco, Guaranà, la Rhodiola, la Schisandra, la Withania e non dobbiamo neanche dimenticare il Ginkgo biloba che, migliorando in particolare il microcircolo cerebrale, può stimolare le capacità cognitive di MuccaPazza; ma dobbiamo ricordare anche altre sostanze naturali come la Pappa Reale e il Polline, che associate alle suddette piante ne potenziano e completano gli effetti di rigenerazione dell’organismo. Le ultime due sono vietate al pres…E poi una serie di REDBULL così mettiamo il gioco sulle ali!"
Nello Buttà
 
  Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

VII Partita

TEAM Galante (S.Rocco) – I SOLITI 12-6 
 
NESSUNA RESA!
 
Anche stavolta, una sconfitta per I SOLITI di mister Carlos.
Nessuna attenuante, solo i soliti limiti per una formazione che stavolta ha tirato fuori l’orgoglio sino a portarsi a -1 (7-6) dopo che era sotto si 4.
Formazioni:
TEAM Galante (Tutti i santi del Paradiso): BrasilDavidau-Santo-Alfio-Nino-Enzo
I SOLITI: Marioing.Scalia-ilpres-Lorenzo-Carlos-Muccapazza.
Ancora tre cambi per I SOLITI, mai in una formazione stabile! Fuori per infortunio PippoFino, non convocato BrisBand, acquistato all’ultimo minuto Mario… Insomma problemi di formazione per questa giovane società!
Si accomodava sugli spalti il buon Pippofino, con tanto di sciarpetta e spranga di ferro per incitare i suoi!
 
Parte con I SOLITI un pò contratti, c’è l’emozione di sfidare la squadra di S.Rocco e del club TUTTI I SANTI, e si sa che il "timor Dei" è pur sempre un fardello con cui bisogna fare i conti, prima o poi… ma vederli schierati sugli spalti , nella loro presenza più aleatoria, con le loro aureole spendenti, fa un certo effetto, soprattutto a quel luterano di Muccapazza, che resta ammaliato dalla presenza dello Spirito Santo e si fa infilare due volte come un fesso!
Comunque, dopo la botta dello 0-2 è il pres che decide che senza di lui oggi peccato! Perciò dal limite lascia partire un fendente rasoerbetta che un alito divino spinge verso il palo, poi scalda le mani e qualcos’altro a chi è in porta in quel momento insieme a S.Rocco con due sberle da fuori.
Infine ecco il gol al quarto tentativo. L’urlo di gioia è di quello che fa arricciare i baffi e le barba alle Autorità presenti: è Muccapazza a segnare su invito del solito pres.
Poi si perde un pò la testa e la proporzione è di quelle assurde…Un tiro un gol da parte del TEAM, 25 tiri un gol da parte de I SOLITI…E poi non si deve credere alle partite già decise da fattori esterni!
Ilpres non ci sta a perdere per l’ennesima volta e tra un accenno di nervosismo ed un altro si arriva all’episodio che cambia la gara.
Lo spunto parte da uno schema su calcio d’angolo battuto da I SOLITI: Lorenzo serve Mario, che scarica centralmente sul pres, che prende la mira, si coordina come un balenottero alla caccia di pinguimi e colpisce la sfera che s’impenna di tre metri sulla traversa colpendo quanche entità nascosta tra la recinzione. Questa, per punizione, fa dire a PippoFino farsi ingiuriose verso il suo compagno di squadra e amico (lui si che lo è…) che s’infuria come un gatto a cui pestano la coda, come un serpente a cui tolgono il Sole, come a MobyDick colpita da una baleniera… Come "Apostrofi rosa tra le parole" escono i più violenti improperi al compagno infortunato.
Ma da qui in poi è uno show de ilpres!
Come se non avesse addosso una coltre di adipe, si spinge sin dove può arrivare con la sua mole…E’ lui che insieme a Carlos tiene viva la speranza di risalita e contribuisce in modo fattivo alla rimonta… Segna e fa segnare e quando gli tocca il turno in porta è un baluardo! Si arriva a -1 dal Team che è in balia delle furie in top giallo!
Lo Spirito Santo che veglia sugli spalti s’impossessa del pres che diventa pure premuroso nei confronti degli avversari. Quando Brasil-Davide compie la sua solita "giravolta spaziale" ciccando il pallone (tra le risate intime dei beati presenti) e finendo la sua caduta come un sacco di immmondizia gettato dal decimo piano con un tonfo degno di un cocomero vuoto, ecco che l’anima pia del pres prima di impostare il gioco chiede se è il caso di gettare la palla fuori per timore che il giocattolo si sia rotto! Insomma fairplay allo stato brado (tra l’altro è questa l’azione più acclamata dal Coro degli Angeli).
Ma a questo punto il buonismo la fa da padrone… Ad ogni errore ilpres chiede scusa all’allenatore, agli avversari, al pallone se colpito con particolare violenza!
C’è il tempo del gollonzo de I SOLITI, con ilpres che con un colpo di "paranza" fa gol in beata solitudine dopo un’ incomprensione tra Alfio ed Enzo.
Poi è un continuo di azioni e contropiedi con gol…Indovinate di chi sono le une e di chi gli altri…Il punteggio finale è sempre più bugiardo…Il più contento è S.Rocco…
 
Inerviste dagli spogliatoi:
Davide: "Ogi fatu molti mali, cascau malissi e schiacciatuou vertbra. Vediamo se jo pensu de jucar la prossima settimanao depende da dotori, ma a me fa male l’ossu sacrale…"
Alfio: "Non è possibile! Neppure oggi ho segnato, il mio amico Bagia sta facendo la muffa ad attendere il mio gol."
Carlos: "Ancora una prova discreta, ci stiamo avvicinando all’obiettivo:perdere con meno di 3 gol di scarto! Certo è difficile ammettere ‘esistenza di Dio, ma se non è S.Rocco chi è che protegge il TEAM? Oggi abbiamo prodotto una certa quantità di azioni gol sbagliandole. E dire che il balenottero semprava una palla…scusa, IN palla! Ha fatto 3 gol, forse 4; ne ha fatti fare almeno due…Insomma oggi è tornato il solito orso polare dopo l’inverno. Sempre a caccia di gol! Peccato, ci faremo assolvere la prossima volta!"
Muccapazza: "Secondo me sbagliamo tattica, giochiamo col rombo basso, forse dovremmo utilizzare il rombo alto. Insomma quando loro attaccano c’è sempre uno che è indietro e tre che corrono ai lati e poi noi invece no ma forse se corriamo anche noi senza non correre un pò tutti riusciremmo a fare un pò di pressing in più su chi porta la palla come fanno loro, ma noi siamo alti e dovremmo essere bassi e al contrario! Insomma a noi ci serve il PakkioPower! ma la prossima volta ci alleneremo su questo!"
 
Nello Buttà
 
 
 

  Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons
 
 
 
 
 

VI Partita

 TEAM Galante – I SOLITI 11-7
 
Stavolta è una BEFFA!
 
Nonostante l’ennesima sconfitta, I SOLITI combattono fino alla fine e sono sul punto di sfiorare l’impresa: giocare bene e battere il TEAM Galante.
Sorpresa in campo sin dall’inizio. Muccapazza si chiama fuori dal match ad un ora dal via e subito viene reclutato il giovane e buon corridore Vincy Brischetto, che garantisce meno fronzoli e mooolta sostanza!
Formazioni:
TEAM Galante: Alfio-Brasil-Nino-Enzo-Santo
I SOLITI: ilpres-Carlos-Lorenzo-PippoFino-Brisband
 
Novità anche in casa TEAM dove rientra Santo, mastino impareggiabile.
Parte bene la formazione del TEAM che chiude I SOLITI in difesa, anche se non perdono mai la testa e al solito passano in vantaggio con una gran botta di Lorenzo.
Il balenottero del pres, rinfrancato dal mare estivo, riesce a sguazzare tra la sabbia sintetice e si arena poche volte.Il truco è che stavolta a correre per lui c’è il buon Brischetto, per per timore reverenziale non protesta per l’accumulo di fatica e corre…Insomma ilpres, sgravato del lavoro difensivo si adagia sulla linea del centrocampo e riduce il suo raggio di azione a 10 metri…Risulta utile nel suo lavoro di boa e riesce a trovare due prestigiose giocate degne dei bei tempi!
Ma nel godere lo spettacolo della balenottera, la squadra perde di vista il Brasiliano che comincia il suo "personale" show. Il Santo che lo guida (non quello che gioca…) è di quelli che ad Acireale acclamano per ogni botta di improvvisa ventura stupefacente…Sotto la protezione di San Rocco al brasileiro riesce di tutto e di più, compresi i gol da posizioni impossibili.
Dall’altra parte le giocate del pres seppur ammirevoli (stiamo parlando sempre del pres…) incontrano anche le più alte sfere del Coro dei Santi e quindi non si sa come da una parte si segna dall’altra si colgono pali, traverse, parate miracolose ed errori degni della difesa del Cacania dell’anno scorso in campo neutro a porte chiuse…
Insomma da un lato ci sono I SOLITI che sciorinano belle giocate…dall’altro c’è S.Rocco che veglia sul TEAM.
L’illecito sembra nell’aria e il buon PippoFino medita di procedere ad un ricorso alla Fanta-Federazione perchè così non è possibile…
La partita comunque è bella vibrante fino alla fine…poi quando l’Uomo della guardiola chiama i 5 minuti l’ossigeno ri rarefà e nella testa de I SOLITI si pensa alla doccia…Il tempo di altri due gol formato regalo e la partita finisce tra gli applausi della curva Paradiso, con il TEAM a cantare le LODI a S.Rocco!
 
Interviste post partita:
Brasil: "S.Roccu i’ mi Santu preferidu, e i gallini sacrificau in spogliatoj so’ stati bastanzs graditu…"
Alfio Galante: "Aveno voglia di dedicare i miei soliti 10 gol al buon Bagia, ma non sono riuscito a segnare neppure a porta vuota. Certo mi dispiace non esserci riuscito, spero di potermi rifare la prossima partita"
Mister Carlos: "L’Assenza di Muccapazza ci ha reso le cose più facili. Il suo genio spesso è solo sregolatezza e gambe molli, lusso che non ci possiamo permettere specie se gioca ilpres. Il Balenottero, di contro, ha giocato una partita degna del tonno Palmera: insuperabile per qualità! Vediamo adesso le prossime convocazioni. Purtroppo dobbiamo fare a meno del buon PippoFino, quindi per non accucchiare l’ennesiam malacumpassa abbiamo bisogno di un corridore-difensore-attaccante…insomma di un uomo a tutto campo che abbia i polmoni d’acciaio!"
Lorenzo: "Dopo una settimana tremenda, dopo aver scoperto che il mondo non è mai come lo si immagina cercavo alcune conferme in campo:le ho trovate! Ho sciorinato una bella prestazione, degna di due c….oni così! E dire che sono a lutto perchè mi hanno fermato la caccia…"
 
Nello Buttà

La V partita

Team GALANTE – I SOLITI
 
La partita è divenuta un allenamento in quanto Lorenzo si faceva male e lasciava I SOLITI in 4.
Il risultato era sull’1-1.
Formazioni:
TEAM: Alfio-Nino-Enzo-Mario-Davide do Brasil
I SOLITI: ilpres-Carlos-PippoFino-Lorenzo-Muccapazza
Reti: do’ Brasil, Lorenzo
 
Commento dagli spogliatoi: un unico ed inequivocabile IO SENTA…in stile MAGNOTTA!
 
Le sfide tra il Dream Team Galante e I SOLITI riprenderanno il 30 Agosto sempre alle 22.
 
Nello Buttà